Ultimo aggiornamento alle 1:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

ambiente

Lotta alla pesca a strascico, il progetto dei “Borghi dello Jonio”

La soddisfazione del sindaco di Cariati per il piano di salvaguardia degli ecosistemi marini. «Incrociare con altre iniziative»

Pubblicato il: 26/02/2022 – 16:38
Lotta alla pesca a strascico, il progetto dei “Borghi dello Jonio”

CARIATI «Un mare più pulito da plastica e polistirolo, investire nella formazione e sensibilizzazione quanto dei cittadini, partendo dalle scuole, tanto dei pescatori, per salvaguardare quella che deve e può essere la principale risorsa per il futuro e la sopravvivenza di questo territorio. L’auspicio è che un progetto così importante come quello della Salvaguardia degli ecosistemi marini, possa incrociare tutte le altre iniziative di contrasto al fenomeno dell’erosione costiera, di marketing territoriale e promozione turistica che rappresentano la bussola per questo Esecutivo».
È quanto ha dichiarato il Sindaco Filomena Greco intervenendo venerdì 25 febbraio alla conferenza stampa promossa dal Flag – Borghi Marinari dello Jonio che ha offerto l’occasione di presentare il progetto che prevede la posa in opera di strutture artificiali sommerse per favorire il ripopolamento ittico e quali dissuasori contro la pratica della pesca a strascico in zone non consentite.
Ospitato a Palazzo Chiriaci, sede del Museo del Mare, dell’Agricoltura e dell’Immigrazione, all’evento, insieme al Presidente del Flag I Borghi dello Jonio Cataldo Minò, è intervenuto anche l’assessore regionale al ramo Gianluca Gallo.
«Una marineria importante come quella di Cariati – ha detto – merita di avere il giusto ruolo in una regione che conta 800 km di costa e che è rinomata nel settore della pesca. Per l’insabbiamento del porto turistico-peschereccio ci auguriamo che la problematica venga risolta in tempi celeri, così come il territorio si aspetta».
Il Sindaco Filomena Greco, complimentandosi con il campione di fotografia subaquea Francesco Sesso per le immagini realizzate nel fondale di Cariati, ha colto l’occasione per ringraziare il Consiglio d’Amministrazione del Consorzio per l’instancabile impegno e l’Assessore Gallo per la costante vicinanza dimostrata al territorio, per la sua capacità di ascolto e allo stesso tempo di risoluzione delle diverse istanze e problematiche condivise. Tra tutte, quella dell’insabbiamento dell’infrastruttura portuale, criticità per la quale l’Amministrazione Comunale si è spesa sin dal suo insediamento considerandola una delle priorità su cui costruire lo sviluppo eco-sostenibile non solo di Cariati ma dell’intero territorio della Sila Greca.
«Esprimiamo apprezzamento per questo progetto – ha concluso la Greco – che consente di far incrociare, da una parte, le attese di tutela dell’ambiente sottomarino, di ripopolamento delle specie ittiche e di contrasto al fenomeno della pesca a strascico; dall’altra, quella di offrire opportunità per la nostra marineria e garantire opportunità di sviluppo e crescita non solo economica, ma anche turistica per questo territori».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x