Ultimo aggiornamento alle 23:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

IL DECRETO

Aree rurali, scorre la graduatoria: previsti 820mila euro per altri nove comuni

L’assessore Gallo: «Gli uffici hanno lavorato ricercando le somme utili per estendere una misura mirata a contenere l’isolamento di alcune comunità»

Pubblicato il: 19/03/2022 – 11:18
Aree rurali, scorre la graduatoria: previsti 820mila euro per altri nove comuni

CATANZARO Simeri Crichi, Acquappesa, Bisignano, Castrolibero, Montalto Uffugo, Montegiordano, Nocara, Oriolo, Zambrone. Sono i Comuni calabresi che beneficeranno – complessivamente – di circa 820mila euro, per effetto dello scorrimento della graduatoria della misura 7.4.1 del Psr, annualità 2018, relativa ad investimenti per l’introduzione, il miglioramento o l’espansione di servizi di base a livello locale.
La decisione è formalizzata in un decreto del dipartimento Agricoltura, disponibile sul sito www.calabriapsr.it, con il quale si dà atto anche dell’avvenuto reperimento – attraverso economie di spesa e l’erogazione di ulteriori risorse – dei fondi necessari a consentire la concretizzazione di progetti giudicati ammissibili ma non finanziabili all’atto della pubblicazione (nel luglio 2020) della graduatoria con la quale si disponeva la spesa di 6.235.499,81 euro in favore di altri 80 Comuni. «In questi mesi – commenta l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo – gli uffici si sono adoperati per ricercare le somme utili a garantire l’estensione dei benefici di una misura fondamentale per contenere il grado di isolamento di comunità insediate in zone che, più di altre, sono penalizzate da carenze infrastrutturali e di collegamenti, con negative ripercussioni sulla gamma e qualità dei servizi essenziali e conseguente, progressivo spopolamento».
Da qui la scelta di sostenere interventi finalizzati al miglioramento della qualità di vita, mediante azioni concernenti l’uso di mezzi alternativi di sistemi di trasporto pubblico, l’invecchiamento attivo ed i servizi alla persona (comprese le attività culturali e ricreative), attraverso forme innovative e sostenibili.
Nello specifico, i Comuni beneficiari potranno dare il via a investimenti per la fornitura di nuovi servizi idonei a dare risposta a fabbisogni emergenti, come pure all’adeguamento funzionale di beni immobili di proprietà pubblica; all’acquisto di attrezzature e strumentazioni, nonché di hardware e di programmi informatici, connessi ai contenuti dell’investimento, oltre che di mezzi per la mobilità.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x