Ultimo aggiornamento alle 23:50
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

La vicenda

Morì dopo il parto all’ospedale di Vibo, il gup archivia il caso

Escono di scena i dieci medici dello “Jazzolino” indagati per la morte di Tiziana Lombardo. Erano accusati di omicidio colposo

Pubblicato il: 23/03/2022 – 17:29
Morì dopo il parto all’ospedale di Vibo, il gup archivia il caso

VIBO VALENTIA Il gup Francesca Del Vecchio ha archiviato le posizioni di 10 medici ginecologi indagati per la morte di una donna Tiziana Lombardo deceduta dopo il parto nel gennaio del 2017, nell’ospedale di Vibo Valentia.
I sanitari – il primario Oscar Cervadoro, Daniela Fusca, Pasquale De Bartolis, Antonella D’Alessandro, Salvatore Falcone, Vincenzo Mangialavori, Marianna Carnovale e Tommaso Sirgiovanni – erano accusati di omicidio colposo.
Nel decreto di archiviazione, il giudice mette in evidenza come «le risultanze probatorie in atti non appaiono idonee a sostenere l’imputazione coatta o ad accogliere le richieste avanzate dalla persona offesa in merito alle ulteriori indagine da esperire».
Nel 2019, infatti, la Procura di Vibo aveva già avanzato la richiesta di proscioglimento ma la famiglia della vittima – morta per le complicazioni post parto, si era opposta. La questione era, quindi, stata ridiscussa ed oggi è giunto il verdetto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x