Ultimo aggiornamento alle 20:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la decisione

Segreteria Pd Cosenza, Locanto: «Non mi ricandido»

L’annuncio della sub commissaria della federazione provinciale dei dem. «Mi metto a disposizione del segretario regionale Nicola Irto»

Pubblicato il: 08/04/2022 – 10:53
Segreteria Pd Cosenza, Locanto: «Non mi ricandido»

COSENZA «Con la decisione della Commissione Nazionale di Garanzia, si apre una nuova fase per il Partito Democratico della provincia di Cosenza. Una fase di costruzione di un percorso politico dove a dominare deve necessariamente essere la volontà di lavorare tutti verso la stessa direzione. La sconfitta alla recenti elezioni provinciali ci deve essere da monito perché quando prevalgono le divisioni si perde e si procura un grave danno al Partito. Il personalismo è un male assoluto in politica. Ringrazio Francesco Boccia per la grande fiducia riposta nei miei confronti in questi mesi di riorganizzazione e rigenerazione del partito che ci ha portato alla guida dopo dieci anni della città di Cosenza. Sono onorata di averlo affiancato in questi mesi di commissariamento. Ho cercato di fare del mio meglio per unire la comunità democratica nella fase precedente raccogliendo adesioni libere e fuori dalle correnti tradizionali per garantire a tutti uno spazio si azione politica. Dopo la decisione della commissione nazionale di garanzia ritengo sia necessario un gesto unitario che per quanto mi riguarda significa non ripresentare la candidatura ma lavorare a una soluzione condivisa e con lo stesso spirito mi metto a disposizione del segretario regionale Nicola Irto». A comunicarlo, l’attuale sub commissario della Federazione del Pd di Cosenza Maria Locanto. Ieri la Commissione nazionale del Pd aveva annunciato l’annullamento delle candidature di Locanto e Tursi (LEGGI QUI). «Il Partito cosentino – aggiunge – ha bisogno di unità e necessita di un lavoro comune che vada in un’unica direzione: servire le istituzioni selezionando la miglior classe dirigente figlia di una partecipazione continua e costante. Personalmente mi metto al servizio del pd con i tanti militanti per costruire una comunità rinnovata dove a prevalere sia sempre il confronto costruttivo. La nostra è una bellissima realtà piena di tante energie, di tanti giovani preparati e generosi. A tal proposito voglio ringraziare Vittorio Pecoraro con il quale, in questi mesi, ho costruito un rapporto di collaborazione ma soprattutto di amicizia; gli sono riconoscente per aver fatto con generosità un importante tentativo di unità e per aver sostenuto la mia candidatura. Sono certa che insieme continueremo a lavorare per il bene del Partito sempre con lo spirito che ha contraddistinto le nostre azioni fino a questo momento. Le imminenti sfide elettorali che abbiamo davanti ci spingono con urgenza a lavorare in questa direzione. Solo se saremo capaci di stare insieme vinceremo così come è accaduto a Cosenza; ed è proprio a quel modello che dobbiamo ispirare la nostra azione politica. È da Cosenza e dal sostegno pieno ed incondizionato mio e del Partito Democratico tutto al sindaco Franz Caruso che dobbiamo ripartire».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x