Ultimo aggiornamento alle 23:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

“vertenza calabria”

La Statale 106 diventa (finalmente) una priorità per il governo: l’opera inserita nell’allegato Infrastrutture del Def

Tre miliardi per completare il tratto Catanzaro-Crotone e per l’avvio del collegamento fino a Reggio. Va in porto il pressing di Occhiuto

Pubblicato il: 06/05/2022 – 8:27
La Statale 106 diventa (finalmente) una priorità per il governo: l’opera inserita nell’allegato Infrastrutture del Def

Il governo accoglie una pressante richiesta del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto: la Strada statale 106 è inserita nell’allegato Infrastrutture del Def, il Documento di Economia e Finanze. A renderlo noto è “Il Sole 24 Ore” nell’odierna edizione. Il principale quotidiano economico italiano riferisce che il completamento della Strada statale 106 viene in pratica assunta come “nuova” priorità dal governo nazionale, spiegando che nell’allegato al Def, all’interno delle previsioni di opere da finanziarie oltre quelle già previste nel Pnrr, «nell’elenco… tra tutte emerge la Ss 106 che diventa la bandiera di un nuovo ciclo di investimenti per il Sud, come nei primi 20 anni del secolo era stata l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Il documento – prosegue “Il Sole 24 Ore” – chiede 3 miliardi per finire l’opera, includendo il completamento della tratta Catanzaro-Crotone (1,8 miliardi) e l’avvio della tratta Crotone-Sibari e del collegamento fino a Reggio Calabria». Secondo “Il Sole 24 Ore”, «tra le righe si capisce che questa strada del profondo Sud rimasto più indietro, anch’essa in ballo da 20 anni con la sua suddivisione in maxilotti, è stata preferita, per ora, come opera simbolica della riscossa del Mezzogiorno alla ferrovia Salerno-Reggio Calabria, creatura prediletta del Pnrr e del Pnc, perché evidentemente è più stabile quanto a tragitto e progettazione». La Statale 106 è uno dei punti prioritari della “Vertenza Calabria” stilata dal governatore Occhiuto con i sindacati per sollecitare interventi al governo nazionale.

Occhiuto: stiamo lavorando affinché Ss106 diventi priorità nazionale

Il governatore Roberto Occhiuto reagisce con soddisfazione alla notizia: «Stiamo lavorando, insieme all’assessore Mauro Dolce, affinché la Strada Statale Jonica possa finalmente diventare una priorità nazionale. E lo stiamo facendo coinvolgendo il Consiglio regionale, i sindacali locali e nazionali, il ministro Giovannini, e l’esecutivo Draghi, con il quale abbiamo da mesi un’interlocuzione stabile e proficua. Non chiediamo solo qualche risorsa in più, ma un segnale chiaro per cambiare la storia di un intero territorio. In questi giorni a Roma si sta mettendo a punto un documento che orienterà la strategia e gli investimenti che Palazzo Chigi vorrà perseguire per i prossimi anni. Noi ce la stiamo mettendo tutta, tramite la nostra azione di governo vogliamo consentire la riscossa ad una Regione che ha fame di opportunità. Avanti!». (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x