Ultimo aggiornamento alle 9:39
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il patto educativo

Scuola, il ministro Bianchi: «La Calabria un grande punto delicato»

«Partiamo oggi da Napoli e poi proseguiamo verso il resto del Paese. Lavoriamo con tutte le città, sapendo che il problema più forte è nel Mezzogiorno»

Pubblicato il: 13/05/2022 – 13:51
Scuola, il ministro Bianchi: «La Calabria un grande punto delicato»

NAPOLI «Con il Patto Scuola partiamo oggi da Napoli e poi proseguiamo verso il resto del Paese. Lavoriamo con tutte le città, sapendo che il problema più forte è nel Mezzogiorno». Lo ha detto il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi lanciando dalla Fondazione Famiglia di Maria a San Giovanni a Teduccio, nella periferia est di Napoli, il patto con nuovi fondi che sarà firmato nel pomeriggio.

Gli interventi al Sud

«Con i fondi – ha spiegato Bianchi – abbiamo diviso le strade, usandone una parte delle infrastrutture, facendole a bando in modo che il Comune possa intervenire. Noi siamo partiti con un investimento più forte per le scuole dell’infanzia e gli asili nido, il più forte perché non si erano mai visti 4,6 miliardi su queste scuole e lo abbiamo fatto molto nel sud. Poi abbiamo operato interventi come questo in cui chiediamo interventi da parte di tutti, che ognuno ci mette il suo e noi facciamo la parte di interventi nelle scuole Regione per Regione. È chiarissima la responsabilità della Campania, chiarissimo il ruolo della Sicilia e ora stiamo pensando alla Calabria che è un grande punto delicato».

L’aiuto psicologico sui ragazzi

Bianchi parla anche dell’intervento psicologico sui ragazzi di scuola: «Conosciamo – dice – questo problema e partendo da questo dato ho insistito a portare ragazzi in classe, lo psicologo deve essere di supporto alla scuola, non deve sostituirsi agli insegnanti. Il docente coglie qualcosa negli alunni e poi dobbiamo lavorarci tutti, ma questo riguarda tutto il Paese. Forse abbiamo sottovalutato una cosa necessaria come è stata la dad, a dove avrebbe portato i giovani e ora su questo stiamo lavorando anche con gli psicologi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x