Ultimo aggiornamento alle 20:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la riunione

Azienda ospedaliera di Cosenza, Filippelli: «Il sistema va rifondato con le figure mancanti»

Il commissario ha incontrato i direttori delle unità operative. «Con i fondi Pnrr possiamo aggiornare la lista delle attrezzature tecnologiche»

Pubblicato il: 21/06/2022 – 16:28
Azienda ospedaliera di Cosenza, Filippelli: «Il sistema va rifondato con le figure mancanti»

COSENZA Il commissario straordinario, Gianfranco Filippelli, ha incontrato, nella mattinata di oggi, nella biblioteca della direzione di presidio, i direttori delle unità operative cliniche.
«Obiettivo dell’incontro – come lo stesso commissario ha spiegato – è la costruzione di un clima di collaborazione e reciproca fiducia con i quali affrontare proficuamente la stagione di riorganizzazione che ci aspetta». 
«Il sistema Annunziata – ha detto Filippelli – va rifondato e per raggiungere questo obiettivo abbiamo l’esigenza di individuare i direttori di unità operative cliniche mancanti, incrementare l’organico, puntare sulla formazione e l’aggiornamento professionale  e migliorare il confort ospedaliero dei vari reparti».

Il commissario straordinario che è giunto in biblioteca dopo il consueto giro nelle corsie di alcuni reparti – oggi è stata la volta di Chirurgia Toracica, Urologia, Gastroenterologia, Medicina Valentini, Pronto Soccorso; nei giorni scorsi ha visitato i Laboratori di Analisi e  le Chirurgie – ha relazionato sulle procedure in corso e le attività che ha ritenuto di intraprendere con urgenza, dopo il suo insediamento.
Sul fronte reclutamento il commissario ha informato i direttori dell’integrazione dell’Ufficio Concorsi con nuovo personale, della pubblicazione della  graduatoria  per il reclutamento di otto infermieri pediatrici, dell’avvio delle procedure per i concorsi di direttore di pronto soccorso e di prevenzione e protezione ambientale.
Sono in arrivo, dalle graduatorie Asp, 15 assistenti tecnici e 30 infermieri, figure professionali queste ultime, indispensabili per consentire l’apertura dell’obi e lo spostamento di alcune degenze nei reparti di nuova ristrutturazione, come ad esempio le degenze di chirurgia cascolare. In fast truck il Dea, per il quale sono in dirittura d’arrivo i collaudi , l’acquisto di arredi e la formazione del personale.
Il commissario ha assicurato la riattivazione di posti letto in Gastroenterologia, Chirurgie e Medicina Valentini.
«Attendiamo la delibera di accreditamento dell’Asp – ha dichiarato Scarpelli parlando del polo oncologico – e accelereremo sulle procedure perché i trasferimenti di Oncologia ed ematologia libereranno spazi e risorse all’Annunziata». E sul fronte investimenti tecnologici ha spiegato di avere «rassicurazioni dal presidente-commissario – ha concluso Filippelli – che con i  fondi Pnrr possiamo aggiornare la lista delle attrezzature tecnologiche e reperiremo altre risorse per l’acquisto del robot chirurgico “Da Vinci”».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x