Ultimo aggiornamento alle 19:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

investimenti

Trading online: l’inflazione non rallenta, quali previsioni per i mercati?

I rischi degli investimenti con l’inflazione alta: occhio ai dettagli. Lo scenario attuale e i possibili sviluppi

Pubblicato il: 24/06/2022 – 11:22
Trading online: l’inflazione non rallenta, quali previsioni per i mercati?

Una delle parole che sono state pronunciate più di frequente negli ultimi mesi è senza dubbio inflazione. Effettivamente la fiammata dei prezzi sembra non volersi arrestare: in Italia ha raggiunto il 6,9% su base annua, ma nel resto del mondo le cose non vanno meglio, anzi. SI parla quindi di pericolo stagflazione, ovvero quella combinazione tra recessione e inflazione alta: il timore è reale se si considera che la crescita economica di Europa e Cina è nettamente inferiore alle attese.
Il leggero aumento del PIL Italiano (+0,1% nel primo trimestre del 2022) passa in secondo piano di fronte ai rincari che stanno riguardando qualsiasi categoria, ma soprattutto l’energia ed i generi alimentari. Le conseguenze dell’inflazione si fanno sentire in modo pesante sulle tasche dei cittadini, ma ci sono effetti anche sui mercati finanziari, che grazie al trading online sono diventati alla portata di tutti. Cerchiamo di capire cosa può succedere e come muoversi in un contesto simile.

Investire con l’inflazione alta: occhio ai dettagli

Nonostante i primi interventi della FED, l’inflazione negli Stati Uniti non ha rallentato quanto ci si aspettava: probabilmente ci saranno interventi più drastici per ridurre la quantità di denaro in circolazione. Il tutto avverrebbe a discapito dei mercati, che hanno subito reagito. Gli investitori devono quindi muoversi con estrema attenzione, senza tralasciare alcun dettaglio. Oggi come non mai è fondamentale scegliere con estrema cura la piattaforma giusta.
In Italia operano moltissimi broker. Tra questi, uno che sta attirando l’interesse di un numero sempre maggiore di utenti è ActivTrades che, come si evince leggendo la recensione di giocareinborsa.com, portale specializzato nel mondo degli investimenti finanziari, mette a disposizione tre differenti piattaforme di trading. Per selezionare quella più adatta alle proprie necessità, è importante tenere conto di diversi fattori. Tra questi, i principali sono: i costi, i mercati su cui si può operare e gli asset negoziabili, gli strumenti a disposizione, la qualità del servizio clienti e la presenza di risorse didattiche e del conto demo.

Lo scenario attuale ed i possibili sviluppi

Tra l’inflazione ed il mercato azionario c’è una stretta correlazione inversa: nei periodi in cui il tasso di crescita dei prezzi al consumo è particolarmente alto, i listini azionari perdono terreno. Ed è proprio questa la situazione in cui ci troviamo oggi: dall’inizio dell’anno il NASDAQ ha perduto un quarto del suo valore, ma pure l’SSE Composite Index di Shanghai, il nostro FTSE MIB, il DAX tedesco e il Dow Jones hanno registrato degli importanti ribassi (rispettivamente -18%, -14%, -13% e -12%).
La corsa dell’inflazione ha spinto le banche centrali a prendere delle decisioni importanti: La FED, come detto, è già passata all’azione e presto potrebbe inasprire il suo intervento, ma anche la BCE dopo un lungo periodo di attesa inizia a pensare a qualcosa di più concreto. L’inflazione, la pandemia, la guerra e gli interventi delle istituzioni finanziarie sono fattori determinanti per la formazione delle strategie degli investitori e dei trader.

Gli asset da monitorare: le previsioni per il trading online

In situazioni del genere l’attenzione si sposta verso i beni rifugio come l’oro e l’argento, ma anche verso gli investimenti immobiliari. Si guardano con maggiore interesse anche le materie prime, che presentano un livello di rischio più contenuto rispetto alle azioni growth. Parlando solo dei titoli, si prevede un massiccio spostamento verso le azioni value. Meritano di essere tenuti sotto controllo i titoli del settore bancario, che potrebbero esser favoriti dal nuovo contesto creato dall’aumento dei tassi di interesse.
Le criptovalute non stanno attraversando un ottimo momento e sembra che il trend ribassista non sia ancora concluso: il prezzo basso può essere una buona opportunità per chi è convinto che nel lungo periodo il settore possa riprendersi (cosa di cui sono convinti anche molti azionisti); il mercato delle valute digitali è sempre molto volatile, quindi i trader hanno molte occasioni per speculare sulle continue oscillazioni dei prezzi. E occhio al Forex: le scelte di FED e BCE possono innescare effetti molto importanti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x