Ultimo aggiornamento alle 18:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’affondo

Isola, tesserati Pd contro Barberio: «Avviata azione divisoria dei dem»

Il gruppo autosospeso di “Le Castella” attacca il segretario provinciale: «Intervengano i vertici regionali e nazionali»

Pubblicato il: 05/08/2022 – 18:41
Isola, tesserati Pd contro Barberio: «Avviata azione divisoria dei dem»

ISOLA CAPO RIZZUTO «La Politica è anche memoria. Anche noi continuiamo a rimanere stupiti per le amnesie del segretario provinciale del PD Barberio». Lo affermano, in una nota, i tesserati autosospesi del gruppo Pd di “Le Castella” che aggiungono: «Il segretario Barberio per come afferma, si sta adoperando per trovare il modo di battere la destra».
«Lo stesso, però, dimentica – sottolineano – che allo stato attuale, l’unico vero obiettivo raggiunto è quello di avere messo, politicamente, in difficoltà l’amministrazione di centro sinistra del secondo comune più grande della provincia. Il giovane rampante Leo dimentica anche che sono due anni che l’amministrazione guidata dal Sindaco Vittimberga, non solo sta producendo buona politica per i cittadini, ma sta lottando contro il fuoco amico del partito locale».
«È chiaro anche ai più distanti – si legge – che la barzelletta dei non tesserati è una bugia gigantesca, stiamo parlando di militanti, amministratori, dirigenti storici di Isola, ai quali si sono aggiunti Sindaco e componenti di Giunta che hanno deciso di autosospendersi dal PD. Gli autosospesi, sottolineiamo quasi tutti tesserati, hanno posto problemi politici ed hanno ricevuto una risposta arrogante e fuori luogo da Barberio che, non solo lo fa collocare a essere un segretario di parte, ma lo allontana da quella figura unitaria e condivisa, voluta dalle conclusioni del congresso provinciale».
«Il giovane Segretario, pur sbandierando rinnovamento e rigenerazione – è detto nella nota – ha iniziato un percorso inverso che punta solo ad un’azione divisoria messa in campo in diversi territori della provincia in questi pochi mesi di segreteria. Barberio dovrebbe pensare a coloro i quali hanno già preso distanza pubblicamente, e non siamo i soli, pur avendolo fortemente sponsorizzato in fase congressuale, ma probabilmente non è idoneo a ricoprire questo ruolo. Infine, vogliamo ricordare allo smemorato segretario provinciale che il prossimo 25 settembre sono fissate le elezioni nazionali e non le primarie del PD, quindi anche i non tesserati andranno a votare, persino quei simpatizzanti che lui, con la solita arroganza, snobba e denigra e che hanno preso le distanze da questo modo di agire». «Se questa è l’impostazione politica che Barberio vuole mettere in campo – concludono – allora crediamo che sia molto difficile una vittoria del PD e del centro sinistra nel nostro territorio. Per queste motivazioni, continuiamo a essere molto preoccupati e sollecitiamo i vertici regionali e nazionali a valutare interventi chiari e determinati. Ancora potremmo essere in tempo».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x