Ultimo aggiornamento alle 14:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’anniversario

I Bronzi di Riace tornano in mare, dal Pontile di Tonfano in Versilia

Le copie realizzate dalla Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro saranno depositate sul fondale il 14 agosto, con la “benedizione” di Vittorio Sgarbi

Pubblicato il: 06/08/2022 – 8:01
I Bronzi di Riace tornano in mare, dal Pontile di Tonfano in Versilia

La Versilia festeggia il Ferragosto all’insegna del cinquantesimo anniversario dalla scoperta dei Bronzi di Riace. A Marina di Pietrasanta turisti e residenti potranno infatti ammirare le copie in bronzo, realizzate tra il 1990 e il 1995 dalla Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro, mentre vengono depositate sul fondale marino, nell’ambito di un progetto di Federica Rotondo di Once Extraordinary Events. Lo riferisce l’edizione online de “La Nazione”. L’appuntamento è per domenica 14 agosto, al Pontile di Tonfano, con inizio alle ore 10.30. I due colossi, realizzati a grandezza naturale, verranno restituiti al mare che è stato il loro custode fino al 16 agosto 1972, data del loro ritrovamento. Sarà Vittorio Sgarbi a tenere a battesimo l’esposizione subacquea che durerà oltre un anno. Le due riproduzioni d’autore avevano, del resto, già suscitato l’interesse del noto critico, tanto che nell’ottobre scorso lo stesso Sgarbi le aveva volute esporre al Mart di Trento in occasione della mostra “Il falso nell’arte. Alfeo Dossena e la scultura italiana del Rinascimento”. Solo nel 2023 a termine dell’esposizione, quindi, potremo valutare ed ammirare l’impatto dell’interazione tra mare e bronzo. Le copie dei Bronzi di Riace, come altre copie classiche dei maestri del passato, sono state realizzate dalla Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro inizialmente per una pura passione artistica innata ma, in questo caso specifico, soprattutto per rendersi conto nel dettaglio e misurare le notevoli capacità tecniche di questi “Grandissimi fonditori”. Nel V Sec. a.c. (ben 2500 anni fa), periodo storico a cui risalgono i due bronzi, questi grandi Maestri sono stati eccellentemente capaci di realizzare non solo dei capolavori scultorei ma, soprattutto, delle fusioni in bronzo realizzate a cera persa in un periodo storico in cui la tecnologia, in confronto ad oggi, era pressoché inesistente. La tecnica impiegata per la loro produzione è la modellatura in creta, interamente realizzata a mano, basandosi esclusivamente su una serie di fotografie e misure sugli originali. In pratica una libera interpretazione artistica. L’evento, promosso dalla Fonderia, patrocinata dalla Regione Toscana e Comune di Pietrasanta, vedrà la partecipazione del sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti, di Vittorio Sgarbi e del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. I due colossi, realizzati a grandezza naturale, verranno restituiti al mare che è stato il loro custode fino al 16 agosto 1972, data del loro ritrovamento.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x