Ultimo aggiornamento alle 15:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

verso le elezioni

L’evento “corsaro” di Luigi De Magistris a Cosenza. «In Calabria ci aspettiamo un buon risultato»

«Unione Popolare vuole entrare in Parlamento». Davanti l’Usr l’ex sindaco di Napoli traccia la rotta. «Investimenti su scuola e sanità pubblica»

Pubblicato il: 10/09/2022 – 12:08
di Fabio Benincasa
L’evento “corsaro” di Luigi De Magistris a Cosenza. «In Calabria ci aspettiamo un buon risultato»

COSENZA «L’evento corsaro? Ci ispiriamo a Pasolini, ci ispiriamo sempre ai migliori». Sorride Luigi De Magistris, leader e portavoce di Unione Popolare, un movimento formato e sostenuto da diversi partiti e associazioni riconducibili all’area di sinistra e di estrema sinistra. L’ex candidato alle regionali calabresi, ci riprova, e alle elezioni politiche sceglie ancora di candidarsi in Calabria per tentare di arrivare in Parlamento. Dinanzi la sede dell’Ufficio Scolastico Regionale, a Cosenza, De Magistris è protagonista – questa mattina – di un evento corsaro. Una sorte di flash mob, in cui il candidato spiega in pochissimi minuti temi e soluzioni del suo programma politico. Accanto a lui le candidate al plurinominale Anna Teresa Gagliardi e Eleonora Forenza oltre a Pino Assalone, segretario provinciale della Flc-Cgil Cosenza.

L’evento corsaro a Cosenza

La stoccata a Conte

Qualche giorno fa, a Roma, Jean-Luc Mélenchon – leader francese de La France Insoumise – era insieme all’ex sindaco di Napoli per ribadire quanto a sinistra fosse l’ex sindaco di Napoli e quanto distanti fossero il Pd e soprattutto Giuseppe Conte, leader del M5Stelle. Anche a Cosenza, De Magistris tiene alto il pugno e sorpassa a sinistra i dem e i grillini. «Ho appreso solo in questa campagna elettorale che Conte fosse di sinistra, io ricordo che fu quello che mi ordinò, quando era premier, di chiudere i porti ai migranti e mi risulta abbia votato per l’invio delle armi e l’aumento delle spese militari», confessa DeMa al Corriere della Calabria. Che poi si sofferma sul suo movimento politico, Unione Popolare. «Noi siamo appena nati, però siamo convinti di poter entrare in Parlamento ed è un progetto politico radicale. Siamo l’unica coalizione pacifista e ambientalista, che mette al primo posto la giustizia sociale ed ambientale».

La proposta di Unione Popolare

Scuola pubblica, sanità pubblica sono temi caldi nel programma di Unione Popolare, un testo lungo 15 pagine e composto da 120 proposte, distribuite in 12 capitoli. «In questo momento dobbiamo togliere ai super ricchi e dare a chi sta in difficoltà, noi lo possiamo fare perché abbiamo le mani libere. Siamo autonomi e indipendenti, abbiamo il coraggio per poter rompere un sistema consociativo». Sulla sanità: «Ricordiamoci che in Calabria la sanità continua a soffrire, sono quasi 200 gli ospedali chiusi in tutta Italia, circa 850 presidi sanitari venuti meno e 45 infermieri e medici sottratti agli organici». E sulla scuola: «Non deve più soffrire, ci vogliono investimenti. Da sindaco di Napoli ho dimostrato che si può invertire la rotta: la scuola ha bisogno di sostegno e di ridare centralità agli studenti», confessa De Magistris.

«Ci aspettiamo un buon risultato»

«Mi aspetto un buon risultato in Calabria, in Campania e nel sud in Italia», aggiunge il candidato di Unione Popolare, «perché veramente siamo l’unica forza alternativa. Dobbiamo far conoscere il nostro simbolo visto che siamo appena nati, io sono molto contento anche del lavoro svolto fino0 a questo momento».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x