Ultimo aggiornamento alle 0:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Catanzaro, l’ospedale accerta un caso di legionella: scatta la macchina dei controlli

Colpito residente nel quartiere Mater Domini, ordinanza limitata alla sua abitazione. Si cerca di capire se sia un caso isolato

Pubblicato il: 12/10/2022 – 12:27
Catanzaro, l’ospedale accerta un caso di legionella: scatta la macchina dei controlli

CATANZARO Un caso di legionella è stato riscontrato dall’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Lo riferisce un’ordinanza del sindaco del capoluogo calabrese, Nicola Fiorita, che, a scopo cautelativo e preventivo, ha disposto il divieto dell’uso dell’abitazione del soggetto colpito da legionella, abitazione che si trova nel quartiere Mater Domini, «con l’allontanamento di eventuali residenti, fino a quando non verrà eseguita campionatura dell’acqua finalizzata alla ricerca dell’agente patogeno».
L’ordinanza, trasmessa dal Comune alla Prefettura, al Dipartimento di prevenzione dell’Asp, all’Arpacal e al comando di polizia locale, ha attivato tutta la filiera istituzionale per verificare se il caso accertato sia un caso isolato oppure no, anche se fonti dell’Asp fanno sapere che al momento l’ipotesi privilegiata è la prima.

«Alta l’attenzione del Comune»

«Resta alta l’attenzione di Palazzo De Nobili, dopo che il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale nei giorni scorsi ha comunicato un caso di legionellosi riscontrata dall’Azienda Ospedaliera Pugliese-Ciaccio». È quanto riporta una nota dell’amministrazione comunale di Catanzaro che aggiunge: «Dopo l’ordinanza emessa dal sindaco Fiorita nell’immediatezza della comunicazione Asp, con la quale il primo cittadino ha vietato l’uso dell’abitazione di residenza della persona affetta da legionella e l’allontanamento di tutti i residenti, la vicesindaco con delega ai rapporti con il sistema sanitario, Giusy Iemma, ha presieduto questa mattina una riunione operativa con la dirigenza comunale».
«Si è preso atto della comunicazione con cui oggi il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp ha annunciato per domani, 13 ottobre 2022, le operazioni di campionamento finalizzate alla ricerca dell’agente patogeno presso l’abitazione interessata – conclude la nota – ed è stata quindi predisposta, come richiesto dallo stesso Dipartimento ASP, la presenza di personale tecnico del Comune nonché della Polizia Locale. Al campionamento assisterà anche un rappresentante della proprietà». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x