Ultimo aggiornamento alle 18:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

i consigli

Investimenti finanziari: quali opportunità oggi dalle startup?

Startup e piattaforme di crowdfunding. Quali sono i progetti con interessanti prospettive di crescita

Pubblicato il: 21/11/2022 – 8:14
Investimenti finanziari: quali opportunità oggi dalle startup?

I mercati internazionali nelle ultime ottave hanno recuperato buona parte del terreno perso nel corso dell’anno, tuttavia le incognite che hanno influenzato il sentiment degli operatori non sono state affatto dissipate dall’incessante attività delle Banche Centrali; per questo motivo, nonostante il buon momento di quasi tutte le asset class, in tanti cercano di individuare investimenti finanziari alternativi, per diversificare ulteriormente il proprio portafoglio. Fra le varie opzioni a disposizione, il settore delle startup presenta delle opportunità davvero interessanti per chi ha risolutezza nell’individuare aziende dalle grandi potenzialità e soprattutto la giusta tenacia nel saper attendere che tali potenzialità si concretizzino e si riflettano nelle quotazioni del titolo.
Le startup sono società in fase embrionale, quel particolare momento della loro vita che coincide con la raccolta dei fondi necessari -il cosiddetto seed capital– a muovere i primi passi nel business di riferimento. È opportuno mettere subito in chiaro che l’investimento in queste realtà rappresenta un’attività ad altissimo rischio, non a caso esistono figure specifiche, deputate al conferimento delle risorse essenziali ad avviare l’attività in cambio di quote dell’azienda stessa. Nel momento in cui i venture capital o gli Angel decidono di investire in una startup sono perfettamente consapevoli delle elevate probabilità di fallimento del business, d’altro canto però la riuscita di un solo progetto ripaga tutti i finanziamenti, generando ritorni notevoli.
I retailer, naturalmente hanno la possibilità di cogliere le opportunità del settore, attraverso i canali messi a disposizione da player operanti nel campo degli investimenti online. Ma, anche se gli intermediari in questione offrono una buona scrematura dei titoli da negoziare, è bene evidenziare ancora una volta il rapporto rischio rendimento particolarmente elevato che sottende un’attività di questo tipo. Pertanto, prima di iniziare ad operare è utile partire dai suggerimenti per investire in startup degli esperti di Borsamercato.com, portale specializzato nel mondo degli investimenti online dove trovare guide e approfondimenti sempre aggiornati.

Startup e piattaforme di crowdfunding

Per destinare una parte delle proprie risorse su startup non ancora quotate, è possibile utilizzare le piattaforme di crowdfunding, network specializzati deputati alla raccolta della liquidità necessaria ad avviare il business aziendale.
Per la maggior parte dei risparmiatori però risulta di certo più funzionale l’operatività su titoli già quotati che fruiscono di piazze di scambio decisamente più liquide rispetto a ciò che è in grado di proporre una piattaforma di crowdfunding.

Investire nelle startup quotate

Un interessante canale di accesso al mercato delle startup quotate è implementato ancora una volta dai circuiti over che counter: grazie alla piattaforma proprietaria di eToro gli investitori possono negoziare una buona varietà di azioni appartenenti al settore.
Il capitale di partenza necessario per attivare un real account è di appena 50 dollari e non è previsto alcun costo per la gestione dello stesso. Inoltre chi vuole farsi supportare nella costruzione di una strategia operativa può servirsi del copy trading della società, la piattaforma social tematica in cui gli iscritti hanno la facoltà di osservare ed eventualmente replicare le idee di investimento condivise da altri utenti.

Startup con interessanti prospettive di crescita

Attualmente vi sono alcune realtà da tenere sotto stretta osservazione per le enormi potenzialità che esprimono. Un’azienda di cui in futuro si sentirà molto parlare, secondo gli addetti ai lavori, è Rocket Lab una diretta concorrente di SpaceX di Elon Musk. L’obiettivo del gruppo di lavoro della compagnia è la costruzione di un’infrastruttura capace di trasportare in orbita satelliti di piccola dimensione, abbattendo i costi delle operazioni.
Un’altra startup notevole è uDemy, una società specializzata nella somministrazione di corsi online; una sorta di Amazon della formazione che spazia su tantissime aree di interesse, prevedendo vari livelli di apprendimento tarati sulle caratteristiche dell’utente finale.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x