Ultimo aggiornamento alle 14:41
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

allerta meteo

Allagamenti ed esondazioni, paura sullo Jonio. E a Rossano le strade diventano fiumi d’acqua – FOTO E VIDEO

Continua l’ondata di maltempo in Calabria. Le condizioni più critiche segnalate nella fascia jonica tra Crotone e Cosenza

Pubblicato il: 30/11/2022 – 15:22
Allagamenti ed esondazioni, paura sullo Jonio. E a Rossano le strade diventano fiumi d’acqua – FOTO E VIDEO

CATANZARO Nuova ondata di maltempo in Calabria dove, a partire dalla serata di ieri, sta imperversando la pioggia battente che ha creato danni e disagi. Le condizioni più critiche sono segnalate nella fascia ionica delle province di Crotone e Cosenza anche se qualche problema esiste nel Catanzarese. In tutta la provincia di Crotone, sono stati chiusi circa 40 interventi legati al maltempo. Il dispositivo di soccorso è stato implementato con ulteriori unità in servizio straordinario. Al momento, la situazione è in miglioramento rimangono ancora in coda sette richieste di intervento.

In particolare, allagamenti e smottamenti sono stati registrati nei centri di Rossano e Longobucco, nel Cosentino, dove le strade sono diventate veri e propri fiumi di acqua (vedi video). Molti i danni e i disagi. Stesse condizioni nel Crotonese, con Petilia Policastro e Cutro tra i centri più colpiti a causa dell’esondazione di alcuni corsi di acqua. Lungo la statale 106 ionica, allagamenti con disagi alla viabilità tra le province di Catanzaro e Crotone, nel territorio di Belcastro. In alcune zone sono stati abbondantemente superati i 100 millimetri di pioggia nelle ultime ore.

Sorvegliati speciali fiumi e torrenti a rischio esondazione

Intanto resta alta l’attenzione per le condizioni meteo dopo le piogge incessanti della notte e delle prime ore del giorno soprattutto nella zona tra l’interno del crotonese, la Sila Greca e l’alto Ionio cosentino. Sorvegliati speciali sono fiumi e i torrenti a rischio esondazione. Diversi i comuni che a causa delle precipitazioni copiose hanno superato le soglie pluviometriche di attenzione soprattutto in provincia di Cosenza come Pietrapaola, Paludi, Mandatoriccio, Crosia, Cropalati, Caloveto, Calopezzati, Corigliano-Rossano, Bocchigliero. Superate le soglie anche a Petilia Policastro e Rocca di Neto, nel crotonese. Protezione civile e Calabria Verde, sempre nel crotonese, stanno monitorando in particolare le portate dei fiumi Esaro e Neto.
A seguito delle forti piogge avute nel territorio compreso tra Rossano, Corigliano e Schiavonea il personale dei vigili del fuoco ha eseguito diversi interventi per allagamenti e soccorso a persone rimaste bloccate nelle autovetture dalla pioggia. Per fronteggiare le varie richieste di intervento il dispositivo di soccorso è stato implementato con il richiamo di ulteriori unità di personale in servizio straordinario. Attualmente tutte le squadre sono impegnate in attività di soccorso, in attesa di espletamento circa 20 richieste di intervento. Nel cosentino uno smottamento ha abbattuto parte del muro di recinzione di una proprietà privata. Non si segnala nessun danno a persone.

Frana fa cedere tratto strada a Roseto Capo Spulico

Una frana lungo la strada di collegamento tra la Marina e il Centro Storico di Roseto Capo Spulico si è verificata nel pomeriggio in conseguenza dell’ondata di maltempo che ha colpito la zona. Lo ha reso noto, con un post su facebook, la sindaca di Roseto Capo Spulico, Rosanna Mazzia. «Lo smottamento – afferma – sta causando il cedimento del manto stradale lungo la carreggiata. In questi minuti stiamo intervenendo con le squadre di Sirjo, Anas e della Provincia, per mettere in sicurezza l’area». Rivolgendosi ai cittadini rosetani il sindaco li invita a prestare la massima prudenza. La frana non interessa alcuna abitazione, ma la strada che collega la marina al Paese. Intanto, la sindaca ha disposto la chiusura per due giorni delle scuole sul territorio comunale (elementari e medie) in quanto gli scuolabus non possono espletare il loro servizio.

Un fiume d’acqua a Vaccarizzo Albanese 


A Vaccarizzo Albanese il maltempo, risultando irraggiungibili le due frazioni Croce Maurizio e Pillone, sulla strada che porta ad Acri, a causa delle frane e degli smottamenti verificatisi a seguito delle abbondanti precipitazioni, risultano isolati 10 nuclei familiari. – È, questa, una delle diverse criticità sul territorio comunale che sta vedendo mezzi comunali ed imprese a lavoro per liberare le strade dai detriti.   È quanto fa sapere il sindaco Antonio Pomillo sottolineando che tutti gli interventi in atto sono resi ancora più difficoltosi dalla pioggia incessante. «Il Primo Cittadino – riporta una nota – invita la comunità a restare a casa e a non mettersi alla guida visti gli allagamenti, le frane e gli smottamenti che si registrano all’interno dell’intero perimetro comunale».

L’albero caduto che blocca la strada a Caloveto

 A Caloveto si registrano frane e smottamenti sulla SP 251, in contrada Cariti e su via S. Ambrogio, poco fuori e all’interno del centro abitato. In contrada Maraniga un albero si è spezzato ed è caduto, sbarrando la strada, per fortuna senza conseguenze per cose e persone. L’ufficio manutenzione comunale è prontamente intervenuto per liberare il tratto di strada. È quanto fa sapere il Sindaco Umberto Mazza informando che per le diverse criticità emerse a causa del maltempo di queste ore è stato attivato il COC – Centro Operativo Comunale. Anche in questo caso il primo cittadino «invita alla prudenza e alla massima attenzione per chi si mette alla guida e ad uscire di casa se non per stretta necessità». «Vista la comunicazione della Protezione Civile Regionale che conferma anche per domani, giovedì 1° dicembre, l’allerta meteo di livello arancione – annuncia il Comune – le scuole resteranno chiuse».  

Decine di interventi dei vigili del fuoco

A seguito delle forti piogge abbattutesi sul territorio della provincia di Cosenza, compreso tra i comuni di Rossano, Corigliano e Schiavonea, il personale dei vigili del fuoco, ha eseguito diversi interventi per allagamenti e soccorso a persone rimaste bloccate nelle autovetture dalla pioggia. Per fronteggiare le varie richieste di intervento, oltre 20, il dispositivo di soccorso è stato implementato con il richiamo di ulteriore unità di personale in servizio straordinario. Nel territorio del Comune di Vaccarizzo Albanese, in frazione Croce Maurizio, a causa di alcune frane e smottamenti, sono stati isolati 10 nuclei familiari, tratti in salvo grazie anche ai mezzi comunali che hanno liberato le strade dai detriti. Nel territorio crotonese, inoltre, sono stati oltre 40 gli interventi dei vigili del fuoco, soprattutto a causa delle strade allagate.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x