Ultimo aggiornamento alle 15:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

l’intervista

Sviluppo economico, Varì: «Grazie a noi c’è una narrazione diversa della Calabria»

L’assessore regionale fa il punto sulle misure messe in campo per contrastare gli effetti della crisi e sostenere le imprese calabresi

Pubblicato il: 30/12/2022 – 16:44
Sviluppo economico, Varì: «Grazie a noi c’è una narrazione diversa della Calabria»

«Il vero cambio di passo di questa Giunta rispetto al passato è stata la narrazione di una Calabria nuova, diversa, una regione che ha sicuramente tanti problemi ma anche tante occasioni e tante opportunità». A tracciare un bilancio degli ultimi 12 mesi è stato l’assessore regionale allo Sviluppo economico e  agli Attrattori culturali Rosario Varì, intervistato dal Corriere della Calabria.  

«Molti interventi a sostegno delle imprese»

Per Varì il 2022 «è stato un anno intenso, di lavoro, ma anche bello sotto molti punti di vista. Abbiamo lavorato fin dall’inizio anzitutto per fare in modo che le imprese calabresi continuassero a poter rimanere sul mercato e ad essere competitivo. Non è stato affatto facile anche perché gli effetti economici della pandemia si sono fatti sentire. Però ci sono stati una serie di interventi del governo regionale grazie ai quali le imprese calabresi hanno continuato a lavorare in tranquillità. Cito il Fondo Calabria Competitiva grazie al quale tra il 2021 e il 2022 sono stati stanziati 90 milioni che hanno consentito alle nostre aziende di avere la liquidità necessaria a operare in odo competitivo, e in questo modo siamo riusciti a supportare le imprese calabresi. Subito dopo la pandemia – ha rilevato l’assessore regionale – si sono fatti sentire anche gli effetti della guerra in ucraina, ma anche qui la Giunta regionale sta assumendo provvedimenti significativi per supportare il tessuto imprenditoriale calabrese ad andare avanti in questo momento di difficoltà». 

«Con questa Giunta una nuova narrazione della Calabria»

Vari si è soffermato poi sul suo ruolo, «un ruolo sicuramente molto impegnativo, ma me l’aspettavo, e allo stesso un ruolo di grande responsabilità. Devo dire però che abbiamo lavorato e stiamo lavorando tanto sia per contrastare gli effetti della crisi economica ed energetica sia per programmare il futuro. Io ritengo che il vero cambio di passo di questa Giunta rispetto al passato è stata la narrazione di una Calabria nuova, diversa, una regione che ha sicuramente tanti problemi ma anche tante occasioni e tante opportunità che devono esser sfruttate per far crescere il nostro territorio per come merita».

Interventi contro il varo energia

L’assessore regionale allo sviluppo economico ha poi illustrato le azioni messe in campo dalla Giunta. «Stiamo concludendo il 2022 con iniziative che si ripercuoteranno all’inizio del 2023 e aiuteranno le nostre imprese a restare sul mercato, anzi ad ampliare i propri orizzonti commerciali aiutandole nel problema maggiore in questo periodo: il caro energia e il caro bollette. Per far fronte a questa emergenza noi assunto provvedimenti significativi. Con una delibera di Giunta – ha ricordato Varì – abbiano istituito il Fondo Energia e Imprese, al quale il quale le imprese calabresi possono attingere per allestire nelle proprie aziende impianti con cui produrre l’energia di cui hanno bisogno: un fondo ingente, da 45 milioni, ogni imprenditore potrà spendere da 25mila a 200mila euro per dotarsi di questi impianti, con il 25% a fondo perduto e il restante con un finanziamento a tasso zero. È una misura significativa sotto vari aspetti: anzitutto contribuisce all’autonomia energetica del paese perché sfruttiamo le energie rinnovabili, poi produciamo energia pulita e a bassissimo costo e aumentiamo la competitività delle nostre aziende nonostante l’aumento del costo dell’energia. in questo ore abbiamo inoltre deciso di finanziare impianti più piccoli per le microimprese: abbiamo stanziato 9 milioni di euro. Quindi la Giunta regionale sta spingendo molto affinché tutto il nostro tessuto imprenditoriale riesca ad affrontare nel miglior modo possibile la crisi energetica. Attraverso questi incentivi – ha aggiunto l’assessore – andiamo nella direzione di quelli che sono gli obiettivo di target che il nostro paese si è assunto da qui al 2030 e al 2050, sono interventi che affrontano le contingenze ma hanno anche un respiro molto più ampio.

La nuova programmazione comunitaria 

Varì infine ha proiettato il suo sguardo al futuro: «Assieme a questi provvedimenti ce ne saranno molti altri. Siamo all’alba della nuova programmazione comunitaria: diversi saranno gli strumenti che avremo a disposizione per la crescita della Calabria, e ingenti sono le risorse che abbiamo programmato. Le parole d’ordine sono ricerca, innovazione, competitività, digitalizzazione, energia: questi sono i driver che svilupperemo. Dobbiamo non solo aiutare le imprese che sono insediate sul territorio ma dobbiamo anche attrarre investimenti: la Calabria ha una posizione strategica, ancor più oggi alla luce di quello che succede nel mondo, abbiamo infrastrutture strategiche come il porto di Gioia Tauro e stiamo intervenendo sugli aeroporti con il Cis Volare. E poi – ha concluso l’assessore regionale allo Sviluppo economico e agli attrattori culturali –  la Calabria offre tante competenze, abbiamo un sistema delle università e centri di ricerca molto prestigiosi e infatti ci sono tante imprese e tante “corporate” che vogliono investire perché la Calabria esprime tante competenze e quindi dobbiamo fare in modo che i nostri giovani restino qui grazie alle imprese che investono nel nostro territorio aiutando la Calabria a crescere».  (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x