Ultimo aggiornamento alle 8:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 9 minuti
Cambia colore:
 

i voti dell’anno

I cento nomi calabresi dell’anno. Sconfitte, vittorie e sfide targate 2022

Prima puntata dei protagonisti degli ultimi dodici mesi. I Bronzi, il ciclone Jova, le messe in mare, la Calabria in celluloide e tanto altro

Pubblicato il: 31/12/2022 – 7:01
di Paride Leporace
I cento nomi calabresi dell’anno. Sconfitte, vittorie e sfide targate 2022

Con presunzione – lo ammetto – seguendo il modello del maestro Gianni Mura e rubando a lui le parole, in questo articolo e in quello che andrà online domani mattina troverete i miei cento nomi dell’anno che sta finendo. Non sono necessariamente i più importanti, sono legati a vittorie ma anche a sconfitte, speranze, delusioni. I voti sono arbitrari, come quelli della rubrica “Sette giorni di calabresi pensieri”.
A collegarli tutti, l’anno 2022.
 
ADAMO ADOLFO
Attore e regista. Continua a lavorare per far nascere una compagnia stabile di detenuti nel carcere di Cosenza. 9 per saper aspettare Godot.
 
AMELIO GIANNI
“Il signore delle formiche” leva polvere al caso Braibanti e contiene colpi al cuore sulla condizione dell’omosessuale in Calabria prima del ’68. Voto 8 ad uno dei registi più autorevoli del cinema italiano.

ANTONANTE ANTONELLO
Regista e attore scomparso a luglio. Ha permesso la nascita del teatro d’avanguardia in Calabria. Il suo Acquario oggi è purtroppo chiuso. Voto 10 alla memoria per dare lievito al suo lavoro.
 
ALTILIA
Società calabrese segnalata da Fortune tra le migliori 20 start up italiane che si occupano di Intelligenza artificiale. 10 per la speranza che infonde per uno sviluppo tecnologico della Calabria.
 
ARMENI VINCENZO
Broker della coca di origini calabrese ucciso a Montrèal in Canada. Voto 10 al mistero che nasconde questa guerra di mafia non considerata.
 
BAKER ARYN
Giornalista di Time (non Times) che ha definito “La Calabria uno dei posti più belli del mondo”. Ogni tanto godiamo pure noi. Non riesco a dare un voto ma sono grato al collega.

BARRACCO MAURIZIO & MIRELLA
Oltre vent’anni di incontri culturali di alto livello in Sila ad Old Calabria. L’impegno illuminista come bene comune. Voto 9 ad una coppia da conservare sott’olio.
 
BEAUTY
di Soverato, 24 anni, di origini nigeriane. Lavapiatti, ha denunciato lo sfruttamento subito in un Lido con conseguente aggressione. Un esempio per la Calabria. Vale 10.

BERNASCONI MATTIA
Prete milanese che ha celebrato messa a Crotone in mare su un materassino a conclusione di un campo della legalità. Voto 7 per ecumenismo e trasgressione.
 
BRANDA ROSARIO
Direttore di Confindustria Cosenza. Premio fedeltà al Lavoro e allo sviluppo economico per i 36 anni di attività. Gourmet di chiara fama. Mi piacerebbe entrasse in politica. 9 per abnegazione e competenza.
 
BRONZI DI RIACE
Si è celebrato il mezzo secolo di ritrovamento tra polemiche di paese e grandi manifestazioni. Restano un’icona della Calabria. 10 per bellezza e incanto, 7 per sfruttamento della potenzialità identitaria.
 
BRUNO BOSSIO ENZA
Non rieletta a Montecitorio per il flipper impazzito del meccanismo elettorale. Continua ad essere punto di riferimento di una sinistra sconfitta. Voto 8 per cazzimma e determinazione sui diritti civili e sociali.
 
BRUNO MARCELLO WALTER
Semiologo, critico cinematografico, regista, poeta, docente universitario. Dieci alla mente e al formatore di passioni. Immensa cultura dell’Umberto Eco di Calabria. Dieci e sto alla memoria.
 
BRUNORI SAS
Concerti sold out nelle grandi città italiane e un talento che cresce per cultura musicale e sensibilità civile. 9 è il suo voto.

Una scena di “Romanzo radicale” di Mimmo Calopresti

CALOPRESTI MIMMO
E’ riuscito a portare una docufiction su Marco Pannella in Rai. Non era semplice. Voto 8 per determinazione. Aspettando il suo Versace.
 
CAPPARELLI CLAUDIA
Originaria di Rossano, lavora all’università Jefferson di Philadelphia e ha aperto un suo laboratorio. Allo studio nuovi farmaci capaci di ritardare l’insorgenza di “resistenza” in pazienti affetti da tumore. Voto 9 in rappresentanza di tutti i cervelli in fuga.
 
CASADONTE GIANVITO
Il Magna Graecia film festival è una realtà consolidata. In Calabria non è stato facile. Voto 8 per determinazione e visione manageriale.  
 
CATOZZELLA GIUSEPPE
Il suo “Italiana” miglior romanzo nazionale dell’anno per Robinson di Repubblica. Ambientato in Calabria, nella Sila, e ispirato alla vera storia della brigantessa Ciccilla. Voto 8 ad una certezza della nuova letteratura.
 
CAVALIERE INDIA Abita a Rogliano, ma le sue vacanze sono a Parghelia. Da un decennio con il marito raccoglie sulla spiaggia i rifiuti lasciati dai bagnanti. Il sindaco l’ha premiata. Le dò 10 per la sua cura civica da prendere ad esempio.
 
CHIODO FABRIZIO
Giovane ricercatore calabrese premiato a Cuba per “il contributo dato all’umanità” scoprendo uno dei vaccini per il Covid. 10 di voto con il rammarico di non averlo nella sua terra d’origine.
 
CIGLIO MASSIMO
Dirigente scolastico cosentino che per aver guidato un movimento di opinione sull’accesso al traffico ha rischiato il posto. 9 per continuare a far parte della meglio gioventù ai limiti della pensione.
 
CRITONE BIANCO 2021
di Librandi Antonio e Nicodemo SpA. Il mio preferito. Per il voto rivolgersi a Gianfranco Manfredi e a lui assegno 10 per competenza e oggettività.
 
DE CICCO FRANCESCO
Assessore alla manutenzione di Cosenza arrestato per mafia. Nessuno ne parla. Voto in attesa di giudizio.

DEMMA FILIPPO
Direttore del Parco Archeologico di Sibari e guida ad interim della Direzione Regionale Musei Calabria. Comunicatore di grandi capacità. Ha reso popolari i beni culturali in Calabria. Voto 9 per creatività e competenza.
 
DI DONNA LEONARDO
Morto all’età di 90 anni. Grand commis socialista calabrese della Prima Repubblica. Salvò Craxi in più occasioni. Dimenticato dai più. 7 per intelligenza e coraggio.
 
DI MARZIO GIANNI
Allenatore che ha acceso e soddisfatto i sogni calcistici di Cosenza e Catanzaro. L’uomo che ha scoperto Maradona. Resterà nella storia del calcio. 9 per astuzia e carisma.
 
DIONESALVI FRANCO
Poeta e assessore alla cultura che tra Cosenza e Rende lascia un segno alla Nicolini. E’ andato via troppo presto. Voto 9 per la parola e la coerenza.
 
DIZIONARIO BIOGRAFICO DELLA CALABRIA CONTEMPORANEA
Si è arricchito di nuove voci. Fruibile online, ben documentato. Voto 8 a Pantaleone Sergi che lo dirige con piglio accademico assieme ad ottimi collaboratori.

Nilo Domanico

DOMANICO NILO
Ingegnere di Corigliano che ha realizzato in Oman il più grande giardino botanico del mondo. Si sta dedicando ad un progetto per mettere in sicurezza il sito archeologico di Sibari. Voto 9 per civismo e competenza.
 
DUOMO DI COSENZA
Ha celebrato gli otto secoli della sua consacrazione. Monumento straordinario con la sua piazza. 10 alla sua architettura, 7 alle celebrazioni.
 
FASCINA MARTA
Compagna e quasi sposa di Silvio Berlusconi. Speravano di vederla a Melito Porto Salvo con il Cavaliere. Non l’hanno vista neanche in Sicilia dove è stata eletta deputata. Voto 3
 
FERRO WANDA
E’ diventata sottosegretario all’Interno del governo Meloni. Da sempre fedele alla linea. Meritava il ruolo. Voto 8 in attesa di conferma.
 
FIORANI GILBERTO
Per come difende con i denti il Sistema Bibliotecario vibonese che ha inventato merita 9. Non lasciamolo solo.
 
FIORITA NICOLA
Travolgente vittoria alle comunali di Catanzaro con un programma dal basso. Si è infilato in vicende di pennacchi molto discutibili. Voto 6 per scarso coraggio riformista.
 
GATTUSO GENNARO
Era partita tutta in salita l’avventura di allenatore in Spagna. Ora ha conquistato Valencia e i suoi tifosi sconfiggendo fake news e luoghi comuni. Voto 9 per determinata volontà vincente.
 
GIACOIA EMANUELE
Giornalista con la G maiuscola. Da Novantesimo minuto alla Rai calabrese uno spettacolo. Dieci alla memoria con il rammarico di non aver avuto quello che meritava.
 
GIOCO D’AZZARDO
Alla fine regalo è stato da parte della politica. Con soli indizi non si danno voti ai pupari che hanno favorito i signori delle macchinette. Voto 9 all’opposizione sociale, Vescovi in testa, che hanno fatto notare la contraddizione. 

Nanni Moretti e Alessandro Grande

GRANDE ALESSANDRO
Per il giovane regista calabrese all’esordio con la sua opera prima il riconoscimento è arrivato da Nanni Moretti che lo ha invitato al suo cinema per presentare il suo film a “Bimbi belli” Voto 8. Il ragazzo si farà.
 
GRANDE ANTON GIULIO
Stilista chiamato a guidare la Calabria film commission. Investito da polemiche furibonde ha reagito con i fatti. Bravo nella rappresentanza, 50 set nel 2023. Voto 8 e mezzo felliniano.
 
GRATTERI NICOLA
Il campione della legalità calabrese in Italia. Nuovi libri, altre minacce, sconfitto ai grandi incarichi, popolare tra la gente, avversato dai garantisti autentici e interessati. 9 per la nuova sede della Procura aperta a Catanzaro.

GUARASCIO EUGENIO
Punta sempre tutto sulla sua fortuna il presidente del Cosenza. Ha fatto andare via il Bisoli della salvezza insperata. Ultimo in classifica avversato da quasi tutti i tifosi. Voto 4
 
GUARIMBA
Associazione di giovani che ad Amantea riesce a tenere un festival di cinema e iniziative culturali di buona levatura. Voto 8.
 
INFANTINO GIANNI
Padre reggino, presidente della Fifa. Porta lo stigma di un Mondiale di calcio giocato a dicembre e affidato ad uno degli stati più corrotti del mondo. Voto 2.
 
INZAGHI PIPPO
Ha acceso cuori e speranze dei tifosi della Reggina da tempo sull’orlo del baratro. Una grande luna di miele che continua. Voto 8 per carisma e strategia di gioco.
 
JOVANOTTI
Con il video “Alla salute” e il Jova Beach party a Roccella Jonica ha regalato momenti pop sui social contribuendo a far discutere di identità e “Calabria straordinaria”. Voto 9 per simpatia e talento.

KINGTON TOM
Corrispondente del Times in Italia. Per scrivere dell’arrivo dei medici cubani in Calabria ha ben pensato di titolare “Il cuore della mafia assume medici cubani mentre i medici italiani evitano la regione” (Mafia hub hires cuban doctors as italy’s medics shun region). Voto 2 perché se assegno 0 lo improfumo.
 
LABATE TOMMASO
Giornalista. Sul Corriere della Sera è diventato il Minzolini della Terza Repubblica. Trionfa in tv da Mentana. Promuove la Calabria sui social. Voto 8 per professionalità e carica umana.
 
LOMBARDI SATRIANI LUIGI
Antropologo e intellettuale di chiara fama scomparso a maggio. Ai suoi funerali assenti i politici. A lui 9 per la grande eredità che lascia.
 
LA SPOSA
Fiction di Raiuno diretta da Carlei. Successo di audience. Ha spaccato l’opinione pubblica del Veneto e di Calabria riunendole sulla storia delle spose a distanza. Mi metto dalla parte di chi approva e assegno 7 e mezzo.
 
LAVIA DANIELE
Nato a Cariati, ma cresciuto a Rossano. Ha iniziato a giocare a Corigliano. Ha alzato la Coppa del mondo di Pallavolo che mancava in Italia da un quarto di secolo. Come non dargli 10.

(Continua domani con altri 50 nomi)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x