Ultimo aggiornamento alle 22:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

La decisione

Duplice omicidio a Rocca di Neto, annullata la condanna a Pietro Tassone

La Cassazione ha accolto il ricorso dei legali del 56enne. È accusato di aver ucciso nel 2008 Tommaso Misiano e Gaetano Benincasa

Pubblicato il: 05/03/2023 – 9:55
Duplice omicidio a Rocca di Neto, annullata la condanna a Pietro Tassone

ROCCA DI NETO Annullata la condanna a trent’anni di carcere per Pietro Tassone. Il 56enne è accusato del duplice omicidio di Tommaso Misiano, 32enne di Rocca di Neto e Gaetano Benincasa, 49enne di Belvedere Spinello, avvenuto a Rocca di Neto il 18 giugno del 2008.
Lo ha stabilito, secondo quanto riporta Gazzetta del Sud, la Corte di Cassazione che ha così accolto il ricorso dei legali del 56enne di Rocca di Neto.
L’uomo era stato condannato in Appello alla pena di 30 anni, mentre in primo grado i giudici della Corte d’Assise di Catanzaro gli avevano comminato l’ergastolo.
Ora il processo su quell’esecuzione mafiosa ritorna in Assise di secondo grado.


Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x