Ultimo aggiornamento alle 20:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

IL PROCESSO

Omicidio Fiorillo, diventano definitive le assoluzioni di Ramondino e D’Angelo

Inammissibile il ricorso della procura generale di Catanzaro per il delitto avvenuto nel dicembre 2015 lungo la Statale 18 nel Vibonese

Pubblicato il: 30/03/2023 – 22:41
Omicidio Fiorillo, diventano definitive le assoluzioni di Ramondino e D’Angelo

 VIBO VALENTIA La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto dalla Procura generale di Catanzaro contro la sentenza della Corte d’assise d’appello di Catanzaro che aveva assolto, per non aver commesso il fatto, Saverio Ramondino (difeso dall’avvocato Francesco Sabatino) e Arcangelo D’Angelo (assistito dagli avvocati Guido Contestabile e Marco Talarico) dall’accusa di essere gli autori dell’omicidio di Francesco Fiorillo, avvenuto la sera del 15 dicembre 2015 lungo la statale 18, nei pressi della stazione di Vibo-Pizzo. Si chiude così, definitivamente, una vicenda processuale durata a lungo nella quale già in precedenza la Cassazione si era pronunciata favorevolmente sulla posizione di Saverio Ramondino, annullando l’ordinanza applicativa della misura cautelare per insussistenza di gravi indizi. Per la giustizia, quindi, l’unico soggetto ritenuto responsabile del delitto rimane Antonio Zuliani il quale, dopo la condanna, aveva tentato di chiamare in causa i due imputati quali compartecipi del fatto di sangue, ricostruzione che non ha retto ai 3 gradi di giudizio. Per lui la condanna a 14 anni di reclusione è definitiva. 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x