Ultimo aggiornamento alle 22:05
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

“IL GIUDIZIO DI PARIDE”

Il 25 aprile tra il ritorno a Fiuggi, Silvio il partigiano, la Liberazione come fastidio e la resistenza di Paolo

di Paride Leporace

Pubblicato il: 25/04/2023 – 8:05
Il 25 aprile tra il ritorno a Fiuggi, Silvio il partigiano, la Liberazione come fastidio e la resistenza di Paolo

Giorgia Meloni: «Il 25 aprile sia la festa della libertà: i valori democratici ora difendiamoli in Ucraina. Fascismo, noi incompatibili con qualsiasi nostalgia» 

Lettera al Corriere della Sera 

Ritorno a Fiuggi 

***

Berlusconi dal S. Raffaele “Resistenza straordinaria alla base della Costituzione”

Silvio il partigiano 

***

Presa da sola, liberazione è una parola felice, e vale per ogni ambito che la contempli. Ma Liberazione con la elle maiuscola sta diventando per molti un fastidio.

Carlo Verdelli sul Corsera 

Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni

***

Per anni la sinistra ha avuto una certa riluttanza ad ammettere che la Resistenza fosse stata anche una guerra civile. Nel 1991 uscì il testo di Claudio Pavone, Una guerra civile. Saggio storico sulla moralità nella Resistenza, e quando lo citavo emergeva, in genere, una sensazione di disagio e sconcerto.

Lo storico Alessandro Barbero a Piacenza 

***

La strategia della destra meloniana sul fascismo e l’antifascismo: equiparare nazifascismo e comunismo sotto il titolo comune di totalitarismo, identificare l’antifascismo della Resistenza con l’antifascismo militante degli anni ‘70, derubricare il fascismo a un incidente di percorso nella lunga storia della “nazione”,

Ida Dominjanni “Lo scongiuro anti-antifascista” su centroriformastato.it 

***

25 aprile. Due dittature fasciste terminate nella medesima giornata: stesso giorno, stesso esito. Sebbene di anni diversi. Quella italiana, nel 1945, e quella portoghese nel 1974.  Nessuno in Portogallo evoca Salazar, nessuno si sogna di elogiarlo in pubblico; nessuno pensa che “fece anche cose buone”, nessuno conserva e mostra suoi cimeli.

Dall’editoriale di Gianluca Passarelli su HuffPost.

***

Non festeggio il 25 aprile perché celebrando sempre e solo il 25 aprile, unica festa civile in Italia, si riduce la storia millenaria di una patria, di una nazione, ai suoi ultimi tempi feroci e divisi. Troppo poco per l’Italia e per la sua antica civiltà”

Marcello Veneziani  nel 2019 su La Verità Articolo citato oggi in Rete dai molti “afascisti” e fascisti

***

”Io non ho inventato il fascismo, l’ho tirato fuori dall’inconscio degli italiani”.

Benito Mussolini 

***

25 aprile polemiche, ma sul ponte del 24 grande partecipazione democratica.

Andrea Muniz “Il foglio”

Il regista Paolo Virzì

***

Tra coloro che lavorano oggi 25 aprile, ci sono gli addetti ai supermercati. Da nord a sud, ecco le principali insegne aperte.

Spacciano spot per notizie al Corriere.it 

***

Sabato in trasferta a Perugia, in Serie B, i tifosi del Cosenza hanno intonato “Bella Ciao”, il celebre canto partigiano, a tre giorni dal 25 aprile, la Festa della Liberazione italiana dal nazifascismo.

***

Un canto inarrestabile. Bella Ciao – Per la libertà” . Il film racconta, attraverso materiale di archivio inedito e immagini di cronaca, i misteri, la genesi e la storia del canto popolare emblema della nostra Resistenza.

Su RaiPlay 

***

A Ventotene i Molino e i Mezzalupi per “Un altro Ferragosto”, il seguito di “Ferie d’agosto” di Virzì.

Oggi primo ciak.  La Resistenza di Paolo.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x