Ultimo aggiornamento alle 10:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

emergenza sanità

Locri, la denuncia del Comitato “DifendiAmo l’ospedale”: «È arrivato il momento di alzare i toni»

Il post “denuncia” della presidente Filippone: «Un holter cardiaco non si monta, la visita del pacemaker non si fa e non si installano più»

Pubblicato il: 22/05/2023 – 14:34
Locri, la denuncia del Comitato “DifendiAmo l’ospedale”: «È arrivato il momento di alzare i toni»

LOCRI «Un holter cardiaco non si monta, la visita del pacemaker non si fa e non si installano più. Recarsi a Polistena non è più possibile perché non ne prendono più in quanto oberati di lavoro. Signori è arrivato il momento di alzare i toni in maniera serie e importante». A segnalare disservizi presso il presidio ospedaliero di Locri è Bruna Filippone, presidente del Comitato “DifendiAmo l’ospedale”. Una battaglia, quella del comitato formato da cittadini, che pone all’attenzione la carenza di personale, dal quale consegue una riduzione dei servizi, oltre alle ormai ataviche carenze dal punto di vista strutturale. Qualche settimana fa la segnalazione dell’«impossibilità di pagare con il pos», ma non solo, i problemi continuano. «Mi sono recata personalmente in ospedale questa mattina», racconta Filippone in un post “denuncia” sui social, in cui aggiunge: «Dovevo prenotare due esami. Servizio CUP inesistente, il ticket adesso ha deciso di coprirsi le spalle (essendo fuori legge) facendo pagare solo con il pos e togliendo il pagamento in contanti. All’ospedale di Locri si gioca al gioco delle tre carte neanche fossimo a Napoli. Per capire che codici devono essere presenti e cosa si deve fare per un esame il tecnico di radiologia si è dovuto fermare e spiegare in maniera garbata e disponibile cosa devo fare e dove devo andare. Poi chiedete perché non vogliono venire nel nostro ospedale…ve lo spiego io il motivo perché quel ragazzo è li per fare esami e non per fare il lavoro del cup». E infine l’invito ad andare aventi con denunce e segnalazioni: «È arrivato il momento – conclude Filippone – di alzare i toni in maniera serie e importante».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x