Ultimo aggiornamento alle 20:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

sanità

All’ospedale di Crotone un ambulatorio per le donne con diabete gestazionale o pregestazionale

Il progetto è stato messo in campo dal primario dell’Unità operativa di diabetologia, Salvatore Pacenza

Pubblicato il: 26/05/2023 – 19:30
di Gaetano Megna
All’ospedale di Crotone un ambulatorio per le donne con diabete gestazionale o pregestazionale

CROTONE All’ospedale di Crotone è stato realizzato un ambulatorio che si occupa esclusivamente delle donne con diabete gestazionale o pregestazionale. E’ operativo dallo scorso 2 maggio. Il progetto è stato messo in campo dal primario dell’Unità operativa di diabetologia, Salvatore Pacenza, e prevede l’impegno di un team di esperti capaci (dottori Gina Iozzi e Domenico Voce) che devono  valutare e gestire la situazione della donna diabetica al fine di mantenere un buon controllo glicometabolico durante la gravidanza e  a dare le indicazioni necessarie alle donne diabetiche in età fertile. Pacenza ha deciso di occuparsi del problema delle donne che presentano esami clinici che evidenziano la presenza della malattia, in quanto il diabete gestazionale o pre-gestazionale è ormai una patologia che, in gravidanza, si complica ulteriormente. Il problema è rappresentato soprattutto dall’incidenza della malattia, che ultimamente è passata dal 2 al 38% delle gravidanze. In verità, nella provincia di Crotone, con i suoi 17.000 malati il diabete (non solo donne in gravidanza) è da considerare un problema sociale. Secondo i dati forniti dal primario di diabetologia del “San Giovanni di Dio” “in Italia, sono circa 40.000 le gravidanze complicate da diabete gestazionale”. Dati rilevanti si sono registrati anche a Crotone, dove “il 15% delle 500 curve da carico orale di glucosio eseguite annualmente, risultano positive per diabete gestazionale”. C’era la necessità, quindi, di  “meglio affrontare e gestire un fenomeno in crescita esponenziale” e si è pensato di organizzare l’ambulatorio dedicato alle donne in gravidanza”. Al team di esperti che operano nell’ambulatorio è stato assegnato il compito “di valutare il mantenimento di un buon controllo glicometabolico durante la gravidanza, e a dare anche indicazioni comportamentali alle donne diabetiche in età fertile”. Secondo lo specialista di diabetologia “il buon controllo glicometabolico durante la gravidanza, in una paziente con diabete gestazionale, serve a ridurre   le complicanze sia per la madre che per il bambino”. Le complicanze riscontrate riguardano: “La macrosomia fetale (peso nel neonato alla nascita superiore a 4000 grammi); il trauma ostetrico alla nascita (ad esempio, distocia di spalla, fratture, paralisi del plesso brachiale, lacerazioni perineali); la transitoria morbilità del neonato (ad esempio, distress respiratorio, alterazioni metaboliche, cardiomegalia ipertrofica, ipoglicemie); la morte perinatale e morte endouterina; la medicalizzazione del parto (induzione travaglio, taglio cesareo)”.
“La necessità di mantenere un buon compenso glicemico durante la gravidanza – ha aggiunto Pacenza –  è utile inoltre ad evitare l’esposizione dei feti all’iperglicemia in utero che può influenzare negativamente o accelerare la predisposizione a sviluppare da adolescente o adulto, obesità e/o diabete così come le malattie cardiovascolari”. Le donne che fanno ricorso all’ambulatorio avranno anche indicazioni importanti riguardanti gli stili di vita: programma di attività fisica e terapia medica nutrizionale personalizzata e l’autocontrollo della glicemia con misurazioni quotidiane, da iniziare immediatamente dopo la diagnosi di diabete gestazionale. Nel periodo della gravidanza la paziente che ricorre alle cure della nuova struttura dovrà seguire un programma di “controlli ambulatoriali ogni 2-4 settimane, che diventano più frequenti in caso di instabilità del controllo glicemico (alti valori della glicemia a digiuno, aumentata escursione glicemia postprandiale, tendenza all’ipoglicemia notturna) e nel III° trimestre”. Si mettono in campo tutte le attività ed attenzioni per consentire alla donna  con diabete gestazionale o pregestazionale di affrontare serenamente il periodo della gravidanza e il parto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x