Ultimo aggiornamento alle 7:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

lavoro nero

Cuochi e personale di sala non assunti, operazione della Guardia di finanza in un ristornate del Catanzarese

Individuati in un locale situato della marina di Davoli dieci lavoratori non abilitati alla trasformazione e al servizio dei cibi

Pubblicato il: 20/06/2023 – 8:59
Cuochi e personale di sala non assunti, operazione della Guardia di finanza in un ristornate del Catanzarese

CATANZARO Prosegue senza sosta il piano dei controlli effettuati da parte dei militari del Comando Provinciale della Guardia di finanza di Catanzaro, volti a contrastare il fenomeno del lavoro irregolare e/o in nero. I finanzieri della Compagnia di Soverato hanno individuato un locale situato nella marina di Davoli, nel quale venivano impiegati numerosi lavoratori – 10 nello specifico, tra cuochi e personale di sala – non legittimamente assunti e, peraltro, non abilitati alla trasformazione e al servizio dei cibi. Le attività ispettive, sviluppate in maniera trasversale, hanno consentito di mettere a sistema molteplici elementi informativi derivanti dalla costante attività d’intelligence e di controllo economico del territorio nonché dai database a disposizione del Corpo. La Guardia di finanza, unica forza di polizia sul territorio nazionale a rivestire la qualifica di polizia economicofinanziaria, con l’arrivo della stagione estiva e l’aumento dei flussi turistici nel soveratese e dintorni, proseguirà ed intensificherà le proprie attività di controllo a tutela dei lavoratori, affinché i servizi a disposizione della popolazione siano effettivamente offerti da “addetti ai lavori”, opportunamente qualificati, che possano godere delle previste garanzie assistenziali e previdenziali. In linea generale, l’evasione fiscale e contributiva, derivata dal fenomeno del lavoro nero e irregolare, costituisce un grave ostacolo allo sviluppo economico dei nostri territori in quanto le regole della concorrenza leale vengono inevitabilmente alterate penalizzando, altresì, l’equità e sottraendo spazi di intervento a favore delle fasce sociali più deboli.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x