Ultimo aggiornamento alle 2:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la sentenza

Illegittimo il licenziamento dell’infermiera accusata di essere un’untrice, conferma in Appello

La lavoratrice, licenziata nel 2020, avrà diritto anche al pagamento dell’intero Tfr

Pubblicato il: 21/07/2023 – 14:51
Illegittimo il licenziamento dell’infermiera accusata di essere un’untrice, conferma in Appello

COSENZA La Corte d’Appello di Catanzaro ha messo la parola fine al caso dell’infermiera romena Alina Vlad, del Tirrenia Hospital di Belvedere Marittimo, licenziata nel luglio del 2020 nel periodo della pandemia con l’accusa di essere una sorta di untrice. La Corte d’Appello di Catanzaro non solo ha confermato integralmente la decisione del giudice del Tribunale di Paola, ma ne ha anche rincarato le censure alla struttura ospedaliera, parlando di «gravissima negligenza» per non aver «impartito l’elementare obbligo per ogni lavoratore che tornasse da un periodo di assenza per malattia, di sottoporsi a tempestivo tampone molecolare». La lavoratrice è stata difesa da due legali romani, l’avvocato Romolo Reboa e l’avvocata Roberta Verginelli.
Il primo è un professionista noto in Italia per aver difeso anche alte cariche dello Stato e, recentemente, le famiglie delle vittime della valanga di Rigopiano e degli anziani deceduti nelle Rsa della Fondazione Don Gnocchi a Milano. Soddisfatto il commento dell’avvocato Reboa: «La Corte d’Appello di Catanzaro ha confermato che «trattandosi di contratto di affitto dell’azienda ex Clinica Tricarico, la Tirrenia Hospital è tenuta a pagare l’intero Tfr ai lavoratori che si dimettono o vanno in pensione, trattandosi di contratto di affitto per il quale “vale la regola generale della prosecuzione dei sottostanti rapporti di lavoro sancita dall’art. 2112 c.c.”». È quindi probabile che, nei prossimi mesi, si possa aprire un nuovo capitolo per il Tribunale di Paola e per la Tirrenia Hospital Srl, quello dei lavoratori che, dimessisi rivendicano il pagamento dell’intero Tfr – fino alla sentenza della Corte d’Appello di Catanzaro – negato dall’ospedale. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x