Ultimo aggiornamento alle 11:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il fatto

Il Brasile nega il cambio di carcere al broker della ‘ndrangheta Patrick Assisi

L’uomo venne arrestato nel 2019 insieme al padre Nicola in un attico di lusso a Praia Grande, sulla costa di San Paolo

Pubblicato il: 28/07/2023 – 7:52
Il Brasile nega il cambio di carcere al broker della ‘ndrangheta Patrick Assisi

SAN PAOLO (BRASILE) La Corte Suprema del Brasile (Stj) ha respinto la richiesta avanzata dalla difesa del noto esponente della ‘ndrangheta calabrese, Patrick Assisi, di essere trasferito a un carcere di Stato. In questo modo Assisi rimarrà nel Penitenziario Federale di Brasilia dove deve scontare una condanna a 15 anni della giustizia brasiliana per traffico di droga e possesso di armi. Per il giudice i fatti per cui è stato condannato Assisi “giustificano ampiamente la sua permanenza nel sistema penitenziario federale”. Assisi, originario del canavese, è stato arrestato nel 2019 in un’operazione congiunta della polizia brasiliana ed italiana, insieme al padre Nicola Assisi. I due, considerati veri e propri broker della cocaina tra il Sudamerica e l’Italia, si trovavano in un attico di lusso a Praia Grande, sulla costa di San Paolo. Nell’occasione erano state rinvenute munizioni, cocaina, pacchi di euro, dollari e 770.000 reales (150.000 euro circa), oltre a diversi cellulari e documenti falsi. (Ansa)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x