Ultimo aggiornamento alle 8:38
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Lo scontro

Nuovo ospedale di Cosenza, il Comune contro la Regione. Impugnato il decreto di Occhiuto

L’atto è stato impugnato davanti al Tar. Caruso: «Obbrobrio amministrativo che cancella l’iter democratico già avviato»

Pubblicato il: 05/08/2023 – 14:36
Nuovo ospedale di Cosenza, il Comune contro la Regione. Impugnato il decreto di Occhiuto

COSENZA «Tuteleremo dinnanzi al Tar, ed in tutte le sedi possibili, il diritto alla salute dei cittadini. Il ricorso è stato presentato dal prof. avv. Angelo Piazza, incaricato dal Comune di Cosenza per difendere la dignità, l’autorevolezza e la bontà delle scelte assunte dal Consiglio Comunale di Palazzo dei Bruzi indirizzate al bene collettivo, che aveva indicato in Vaglio Lise il sito in cui ubicare il nuovo ospedale Hub di Cosenza». Lo afferma il sindaco Franz Caruso che incalza: «Il decreto della Regione che intende valutare altri due siti “alternativi” a quello di Vaglio Lise è un obbrobrio amministrativo che cancella, con un colpo di mano, un complesso procedimento che aveva impegnato, nelle sue diverse fasi, la responsabilità politica degli organi istituzionali della Regione e dell’Ente comunale. Nel contempo tenta di mortificare il ruolo di città capoluogo di provincia di Cosenza, scippandole l’ospedale pubblico. Un atteggiamento di avversione incomprensibile verso la nostra comunità, verso la sua storia e verso il nostro territorio che non possiamo in alcun modo accettare».
«Noi amiamo Cosenzam – aggiunge – ed amministriamo, al contrario di altri, per il bene dei cosentini per cui difenderemo in tutte le sedi competenti e con ogni atto di nostra competenza il prestigio della nostra città, dei suoi cittadini ed il loro diritto ad avere una struttura ospedaliera efficiente ed efficace, capace di garantire i Livelli Essenziali di Assistenza. Le procedure portate avanti dalla Regione Calabria sono inique e sono state poste in essere peraltro, a sfregio della dignità istituzionale del Comune a cui non ha neanche avuto il garbo istituzionale di richiedere il parere preventivo sulle scelte effettuate, e quindi, senza la necessaria partecipazione del Comune che rappresenta la comunità locale, le cui funzioni sono costituzionalmente riconosciute».
«Cosenza ed i cosentini non possono subire tale scelta scellerata – conclude Franz Caruso – che peraltro pone in serio rischio la realizzazione del nuovo Ospedale Hub di Cosenza, atteso ormai da oltre trent’anni. Per cui saremo in trincea insieme alla nostra comunità fino a quando non sarà garantito il nostro diritto ad avere sul territorio cittadino una struttura ospedaliera degna di questo nome».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x