Ultimo aggiornamento alle 22:05
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Le indagini

Tragedia ferroviaria di Brandizzo, indagati 4 dirigenti Sigifer

Sono accusati di omicidio colposo plurimo e disastro ferroviario. Al centro dell’inchiesta la morte dei 5 operai

Pubblicato il: 14/09/2023 – 0:38
Tragedia ferroviaria di Brandizzo, indagati 4 dirigenti Sigifer

TORINO Sale a 6 il numero degli indagati per la tragedia ferroviaria di Brandizzo (Torino) nella quale sono morti 5 operai travolti da un treno mentre lavoravano sui binari, nella notte tra il 30 e il 31 agosto. Nel registro degli indagati – si è appreso in serata – sono stati iscritti anche 4 dirigenti della Sigifer, l’azienda di Borgo Vercelli per cui lavoravano le vittime. Anche per loro l’ipotesi di reato è omicidio colposo plurimo e disastro ferroviario. Fino a oggi gli unici due indagati erano il tecnico di Rfi, Antonio Massa, 48 anni, e il caposquadra della Sigifer, Andrea Girardin Gibin, 53 anni.
Gli indagati sono i vertici e i quadri dell’azienda di Borgo Vercelli e la stessa azienda Sigifer. Domani sarà avviato il lavoro di perizia, disposto dalla procura di Ivrea, sui tablet dei macchinisti del treno che ha investito i 5 operai, sulle scatole nere del convoglio e sui telefoni cellulari di due vittime trovati sul luogo della tragedia ancora parzialmente funzionanti. la perizia L’accertamento, che avrà una durata massima di 60 giorni, dovrebbe servire a fornire ulteriori elementi sulle comunicazioni tra la sala di controllo e il cantiere nei minuti precedenti l’arrivo del treno a Brandizzo. Della perizia è stato incaricato il luogotenente della guardia di finanza Andrea Pellegrini, responsabile della sezione informatica forense della procura di Torino.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x