Ultimo aggiornamento alle 18:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la riunione

Consiglio regionale, si va verso una mozione unitaria a sostegno del porto di Gioia Tauro

Accordo tra maggioranza e opposizione. Seduta al via: approvato l’assestamento di Palazzo Campanella, 9 milioni restituiti al bilancio della Regione

Pubblicato il: 23/10/2023 – 14:57
Consiglio regionale, si va verso una mozione unitaria a sostegno del porto di Gioia Tauro

REGGIO CALABRIA Si va verso l’approvazione di una mozione unitaria, per chiedere la modifica della Direttiva dell’Unione europea sull’abbattimento dell’emissione di gas serra, che rischia di provocare gravi conseguenze per i porti transhipment europei, con in testa quello di Gioia Tauro, nel corso della seduta odierna del Consiglio regionale, i cui lavori sono iniziati da poco. È stato raggiunto un accordo, infatti, per unificare la mozione proposta dalla maggioranza e sottoscritta dai consiglieri Michele Comito, (Fi), Filippo Mancuso (Lega), Giuseppe Neri, (FdI), Giuseppe Gelardi (Lega), Giacomo Pietro Crinò (CdL), Francesco De Nisi (Coraggio Italia) e Giuseppe Graziano (Udc) con quella presentata dal gruppo del Partito Democratico. Con la mozione unitaria s’impegna la Giunta regionale «per quanto di competenza, a farsi portavoce col Governo nazionale e le competenti istituzioni comunitarie affinché vengano apportati i necessari correttivi alla Direttiva dell’Unione europea, che rischia – si afferma – di arrecare danni irreversibili all’economia prodotta dall’infrastruttura portuale principale della nostra regione e, più in generale, a tutte le infrastrutture portuali italiane, oltre che alle economie del sistema sociale di tutti i Paesi che ospitano analoghe realtà portuali».

Approvato l’assestamento del bilancio di previsione

Intanto il Consiglio regionale in apertura di seduta ha approvato l’assestamento del bilancio di previsione 2023-25 di Palazzo Campanella: tra le misure previste anche la restituzione di 9 milioni al bilancio della Regione e la destinazione di 3 milioni a spese per investimenti. L’aula ha poi approvato il programma di attività annuale del Corecom unitamente al fabbisogno finanziario. Approvato anche il rendiconto 2000 dell’Ente parchi marini regionali: ad astenersi, per come annunciato dal consigliere regionale Raffaele Mammoliti, il Pd, che richiede l’implementazione del personale e della governance, con la fine del commissariamento, dell’Empr. Sul punto il consigliere regionale Fdi Montuoro ha spiegato che presto l’Ente per i parchi marini regionali sarà implementato mentre per quanto riguarda la governance la procedura per la scelta del direttore generale è stata bloccata alla luce dell’entrata in vigore della nuova legge sulle aree naturali della Calabria e comunque ci sarà una accelerazione delle attività «e dunque c’è un’impronta diversa rispetto alla gestione di questo ente». Approvata poi una proposta di legge, sottoscritta sia dalla maggioranza sia dall’opposizione, che prevede l’abolizione della presentazione dei certificati medici per assenza scolastica di più di cinque giorni in modo da «garantire un più celere rientro a scuola (e, dunque, il diritto allo studio) e sollevare le famiglie e i medici, già sovraccarichi da aggravi burocratici superflui che finiscono per distogliere l’attenzione dalla persona e dalle sue effettive necessità». Approvata anche una proposta di legge di iniziativa della Lega in tema di “Promozione del cicloturismo e riconoscimento della ciclovia dei parchi della Calabria”, legge apprezzata anche dall’opposizione anche se il consigliere regionale del Pd Ernesto Alecci ha ricordato che «ci sono anche altre inizaitve legislative, come una di mia iniziativa sul motorismo, presentate tre mesi prima di questa, auspico che analoga attenzione sarà riservata a proposte dell’opposizione che sono da accogliere» (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x