Ultimo aggiornamento alle 10:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Turismo

“Family Hotel”, dalla Regione 16 milioni di euro per alberghi e villaggi

L’avviso, pubblicato in preinformazione, mira a potenziare il settore ricettivo calabrese, promuovendo la creazione di strutture per famiglie

Pubblicato il: 07/12/2023 – 18:37
“Family Hotel”, dalla Regione 16 milioni di euro per alberghi e villaggi

CATANZARO Il Dipartimento Sviluppo Economico e Attrattori Culturali e il Dipartimento Turismo, Marketing Territoriale, Mobilità della Regione Calabria hanno annunciato l’apertura dell’Avviso “Family Hotel” finalizzato al potenziamento del settore ricettivo in Calabria. L’iniziativa, pubblicata in preinformazione, mira a promuovere l’ammodernamento e la creazione di strutture “a misura di bambino”, focalizzandosi sulle esigenze delle famiglie in vacanza. L’avviso dispone di una dotazione finanziaria di 16 milioni di Euro e rientra nei fondi del PR Calabria FESR FSE+ 2021-2027 relativi all’Obiettivo Specifico 1.3 – AZIONE 1.3.1 “Competitività del sistema produttivo regionale” Obiettivo strategico 1 – Un’Europa più competitiva e intelligente, Priorità 1 – Ricerca, Innovazione e Competitività Obiettivo specifico: RSO1.3. Rafforzare la crescita sostenibile e la competitività delle PMI e la creazione di posti di lavoro nelle PMI, anche grazie agli investimenti produttivi (FESR).

I beneficiari

I beneficiari dell’iniziativa sono le Micro, Piccole e Medie imprese gestori di strutture ricettive alberghiere, come alberghi, villaggi albergo e residenze turistico-alberghiere. Le imprese devono essere attive alla data di presentazione della domanda e devono essere dotate di Codice Identificativo di Regolarità Contributiva (CIR) ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale (DGR) n. 629/2022 e successive modifiche. Gli interventi finanziabili riguardano l’ammodernamento, l’adeguamento e la rifunzionalizzazione di strutture ricettive alberghiere. Questi interventi devono rispondere a specifiche caratteristiche per la creazione di strutture dedicate alle famiglie con bambini e neonati, incluse aree bebè separate, assistenza continua, programmi di animazione, e altre attrezzature e servizi essenziali. Le spese ammissibili includono opere murarie ed impiantistiche, arredi, macchinari, attrezzature, brevetti, licenze, know-how, conoscenze tecniche, e servizi di consulenza specialistica. Il contributo è concesso in conto capitale per un investimento minimo ammissibile di 400.000 Euro e per un massimo di 1.500.000 Euro. Gli investimenti devono essere realizzati entro 24 mesi dalla concessione delle agevolazioni. La procedura valutativa avviene a sportello, le domande verranno valutate in ordine cronologico di presentazione.

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x