Ultimo aggiornamento alle 8:26
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’incontro

Sbarra: «Battaglia per il lavoro centrale in Calabria. Priorità anche alle infrastrutture»

Il leader della Cisl a Catanzaro: «Guardiamo con interesse all’investimento per il Ponte. Progettare il tratto della Ss 106 fino a Reggio»

Pubblicato il: 13/01/2024 – 17:03
Sbarra: «Battaglia per il lavoro centrale in Calabria. Priorità anche alle infrastrutture»

CATANZARO «È una buona notizia l’investimento importante di 3 miliardi con un impegno – tutto da verificare però le anticipazioni sono positive – di una fase di cantiere che dovrebbe durare cinque anni per consentire all’Anas di definire gli investimenti e gli interventi fino a Catanzaro Lido».  A dirlo il segretario della Cisl Luigi Sbarra, a margine di una iniziativa a Catanzaro, con riferimento alla Strada Statale 106.

Il tema delle infrastrutture

«Penso – ha aggiunto Sbarra – che l’ammodernamento della Statale 106 sia qualcosa di assoluto valore per una regione che sconta un deficit di servizi e di infrastrutture ormai datato da molti anni. Noi spingiamo sul Governo, sulla Regione e anche sull’Anas perché si progetti anche l’altro ulteriore pezzo che da Catanzaro Lido deve arrivare a Reggio Calabria per sottrarre dalla condizione di isolamento e di pericolosità un tratto importante e rispondere al bisogno di mobilità delle imprese, delle comunità che vivono in quella zona. È necessario – ha specificato il segretario della Cisl – che il governo recuperi risorse necessarie ad investire sulle infrastrutture calabresi».  Sbarra ha quindi aggiunto: «Noi guardiamo con interesse a questo investimento sul Ponte sullo Stretto di Messina, ma bisogna fare anche le altre opere cosiddette complementari. Bisogna portare l’alta velocità, l’alta capacità ferroviaria sino a Villa San Giovanni, bisogna velocizzare la linea ferroviaria ionica, completare, sino a Reggio Calabria la strada statale 106, intervenire sulle Trasversali come la Bovalino-Bagnara e la Rosarno Gioiosa Marina, bisogna fare investimenti anche sulla trasversale delle Serre. Il sistema delle comunicazioni calabresi – ha rimarcato il leader della Cisl – è necessario per aspirare a dinamiche di crescita e di sviluppo».

La priorità del lavoro

Per Sbarra infine «il compito del sindacato è quello di stimolare la Regione a mettere in campo interventi finalizzati a stabilizzare il precariato storico nella pubblica amministrazione, negli enti locali, nel settore della giustizia. la battaglia per il lavoro è centrale e prioritaria per una regione che continua ad avere tassi di disoccupazione altissimi e che soffre un disallineamento forte tra la domanda e l’offerta di lavoro. Noi dobbiamo eliminare è un fenomeno meridionale ma anche italiano: questa assurda contraddizione di avere milioni di giovani che non studiano, non lavorano, non si formano e al tempo stesso avere tantissime richieste dal sistema delle imprese che cerca e non trova mano d’opera qualificata. Il vero tema – ha concluso il leader della Cisl – è investire sulle politiche attive, investire sulla formazione, sulla riqualificazione, sulla crescita delle competenze e tutto questo deve viaggiare insieme con un rilancio degli investimenti pubblici e privati perché il lavoro non si costruisce per decreto ma arriva se ripartono gli investimenti».  Ad accompagnare Sbarra il segretario della Cisl Magna Graecia Salvatore Mancuso: «Questo territorio – ha sottolineato Mancuso – vuole mandare un messaggio per le code ancora da fare – l’occupazione anzitutto – e per il mondo della politica perché se continua a essere frammentato tra la provincia di Catanzaro, Crotone e Vibo non ci saranno grandi speranze di recitare un ruolo importante a livello regionale». (c. a.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x