Ultimo aggiornamento alle 22:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’agenda politica

Fondo sviluppo e coesione, mercoledì dal Consiglio regionale il via al negoziato con il governo

Regione verso l’accordo, che prevede investimenti per oltre 2 miliardi. In aula il 31 gennaio anche l’ultima “Omnibus” della maggioranza

Pubblicato il: 29/01/2024 – 13:25
Fondo sviluppo e coesione, mercoledì dal Consiglio regionale il via al negoziato con il governo

REGGIO CALABRIA Sono 14 i punti all’ordine del giorno del Consiglio regionale con vocato per mercoledì 31 gennaio. Tra i punti più significativi c’è la proposta di provvedimento amministrativo, approvata a dicembre dalla Giunta Occhiuto, che dà lo start per il nuovo ciclo del Fondo di sviluppo e Coesione, che per il settennio 2012-2027 prevede consistenti investimenti: in pratica la proposta di provvedimento amministrativoanticipata nei giorni scorsi dal Corriere della Calabria  prende atto dell’imputazione programmatica pro-quota per la Regione Calabria, per un importo lordo di 2,863 miliardi e un importo per nuove progettualità Fsc pari a 2,087 miliardi, e dà l’avvio alla concertazione con le amministrazioni nazionali demandando al presidente della Regione, alla fine di questo percorso, la sottoscrizione dell’Accordo di coesione con le stesse. All’ordine del giorno del Consiglio regionale del 31 gennaio, inoltre l’ennesima “Omnibus” presentata in questa legislatura dalla maggioranza di centrodestra (dovrebbe essere l’ottava): si tratta della “Omnibus” già presentata prima di Natale ma poi ritirata dalla maggioranza non essendoci l’urgenza dopo essere stata “espunta” di alcuni provvedimenti che invece richiedevano una trattazione immediata. Quest’ultima “Omnibus” tra le altre cose comprende disposizioni in tema di Consorzi di Bonifica, di Burc, di ambiti di caccia, di trattamento economico dei componenti della Struttura tecnica di valutazione Vas e Via, di emergenze di protezione civile. All’ordine del giorno della seduta di mercoledì ci sono anche due interrogazioni tra cui quella, a firma del democrat Raffaele Mammoliti, sulla revoca della procedura di selezione dei dg delle Asp di Vibo e delle aziende ospedaliere di Cosenza e di Reggio Calabria. (c. a.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x