Ultimo aggiornamento alle 12:12
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

carcere duro

Niente lettori cd e apparecchi digitali ai detenuti al 41 bis

La decisione della Corte di Cassazione che ha accolto un ricorso presentato da Dap

Pubblicato il: 31/01/2024 – 18:23
Niente lettori cd e apparecchi digitali ai detenuti al 41 bis

ROMA Niente lettori cd o digitali a disposizione di un recluso al 41 bis. A deciderlo è la Cassazione, che ha accolto il ricorso presentato dal Dap, il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, che aveva impugnato la decisione del Tribunale di sorveglianza di concedere al boss Gerlandino Messina, già a capo della mafia agrigentina, arrestato nel 2010 e condannato all’ergastolo per vari omicidi, di concedere di poter comprare un lettore musicale. «In tema di regime penitenziario differenziato del 41bis – dicono gli ermellini – debba ritenersi legittimo il provvedimento dell’Amministrazione penitenziaria di diniego di autorizzazione all’acquisto ed alla detenzione di compact disk musicale e dei relativi lettori digitali qualora non sia possibile assicurare la messa in sicurezza di detti dispositivi in termini di impiego di risorse umani e materiali».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x