Ultimo aggiornamento alle 22:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la conferenza stampa

«Ci sono le condizioni per restituire ai calabresi, nei tempi possibili, una sanità migliore» – VIDEO

Occhiuto: «Esiti positivi dei concorsi. Tra cubani e medici assunte nell’ultimo anno 500 unità in più»

Pubblicato il: 01/02/2024 – 11:29
«Ci sono le condizioni per restituire ai calabresi, nei tempi possibili, una sanità migliore» – VIDEO

CATANZARO «Ci sono le condizioni per restituire ai calabresi, nei tempi possibili, una sanità migliore». Lo ha detto il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, nel corso di una conferenza stampa per presentare il neo commissario di Azienda Zero, Gandolfo Miserendino, e i dati del “concorsone” per assumere medici nel settore pubblico, dopo la pubblicazione delle graduatorie con 250 idonei, anticipate ieri dal Corriere della Calabria.

Concorsi

Sui concorsi, Occhiuto ha rilevato che «sono stati svolti con ancora più determinazione e con un successo che in pochi si aspettavano, perché l’ultimo concorso, quello di Catanzaro, ha avuto degli esiti molto positivi, molto più di quelli delle altre regioni». «Vorrei segnalare – ha ricordato Occhiuto – che tra i cubani e i medici assunti nell’ultimo anno attraverso concorsi a tempo indeterminato in Calabria, parliamo in totale di circa 500 medici, non so in quante altre regioni si possa dire la stessa cosa. Quindi sono molto soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto sul fronte del reclutamento, e continueremo su questa strada».

Azienda Zero

Quanto al neo commissario di Azienda Zero, per Occhiuto Miserendino «rappresenta un’autentica eccellenza, una risorsa importantissima per il sistema sanitario regionale. Si occupava, fino a qualche giorno fa, presso la Presidenza del Consiglio, di sanità e della digitalizzazione della sanità, quindi ha grandi capacità organizzative e amministrative, quelle che ci vogliono per riprendere il cammino che abbiamo tracciato quando abbiamo istituito Azienda Zero». «Con il suo arrivo – ha sottolineato il governatore calabrese – possiamo dare la possibilità ai direttori generali delle aziende, ai commissari, di occuparsi del loro “core”, della loro attività principale, che è quella di erogare salute, di realizzare i livelli essenziali di assistenza». «Azienda Zero invece – ha specificato ancora Occhiuto – si occuperà di tutte le questioni amministrative centralizzate e del coordinamento delle aziende colmando il loro deficit di capacità amministrativa. Oggi Azienda Zero è nella condizione di continuare la sua attività dopo la scomparsa di Profiti che aveva iniziato a implementare quello che è un progetto strategico. Ringrazio De Salazar che ha svolto il ruolo di reggente con grande impegno. In questi due anni abbiamo ricostruito la contabilità di un sistema sanitario che veniva raccontato come quello con una contabilità orale». «Oggi – ha quindi ribadito Occhiuto – siamo determinati a intervenire sui livelli essenziali di assistenza, migliorando le prestazioni in termini di salute che il sistema deve dare ai cittadini calabresi.». (c. a.)

L’intervista:

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x