Ultimo aggiornamento alle 19:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

I controlli

Furto di energia elettrica a Isola Capo Rizzuto, due denunce e un arresto

I Carabinieri hanno tratto in arresto e poi liberato un imprenditore della zona che avrebbe sottratto energia per 14 mila euro

Pubblicato il: 20/02/2024 – 12:54
Furto di energia elettrica a Isola Capo Rizzuto, due denunce e un arresto

ISOLA CAPO RIZZUTO Nel primo pomeriggio di ieri, ad Isola di Capo Rizzuto i militari della locale Tenenza Carabinieri, nel corso di apposito servizio predisposto con l’ausilio di personale specializzato della società “Enel Energia”, hanno tratto in arresto un uomo, imprenditore, titolare di una struttura ricettiva sita in quella località “Sant’Anna”, poiché, tramite l’utilizzo di un bypass forniva l’energia elettrica alla struttura, sottraendola indebitamente al fornitore e causando un danno alla società erogatrice del servizio pari ad € 14000. Il materiale utilizzato per commettere il reato è stato sottoposto a sequestro, mentre il soggetto è stato poi liberato, in attesa delle valutazioni dell’Autorità Giudiziaria.

Altre due denunce

Mercoledì 7 febbraio, i militari hanno controllato due abitazioni nel centro della località turistica, riscontrando altrettante violazioni nell’allaccio alla rete. Nella prima abitazione era stato installato un bypass, al fine di evitare il passaggio dal contatore, presente; nella seconda abitazione, invece, il controllo ha consentito di accertare che l’allaccio era diretto alla rete. Grazie alla collaborazione e agli accertamenti dei tecnici Enel, i carabinieri hanno denunciato un uomo e una donna, responsabili delle violazioni, e hanno proceduto al sequestro dei cavi e dell’altro materiale utilizzato per eludere la registrazione e, di fatto sottrarre l’energia elettrica.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x