Ultimo aggiornamento alle 20:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il commento

Dossieraggio, Tajani: «Bisogna capire chi dava gli ordini»

Il ministro degli Esteri: «Forse Striano è stato usato da qualcuno a cui doveva rispondere»

Pubblicato il: 08/03/2024 – 11:55
Dossieraggio, Tajani: «Bisogna capire chi dava gli ordini»

ROMA Anche il ministro degli Esteri e vicepremier Antonio Tajani chiede che venga fatta chiarezza sui possibili mandanti del cosiddetto ‘dossieraggio’, vale a dire i presunti accessi abusivi alle banche dati della Direzione Nazionale Antimafia per i quali sono indagati a Perugia, tra gli altri, il finanziere Pasquale Striano e il magistrato Antonio Laudati. «Certamente io non credo che sia un sottoufficiale della Guardia di finanza (Striano, ndr) il regista di questa grande operazione. Forse è stato usato da qualcuno a cui doveva rispondere, dal quale lui riceveva ordini. Bisogna capire chi è la cupola e i fini», ha detto Tajani ospite di Mattino5. «Bisogna capire chi dava gli ordini e a che fine venivano utilizzate le informazioni sensibili», ha aggiunto, «è gravissimo che in un Paese democratico come l’Italia ci sia un servitore dello Stato che infila le mani e gli occhi nelle attività private dei cittadini“, “ma a me pare un po’ strano, probabilmente c’è un regista diverso che utilizzava e continua a utilizzare ancora informazioni sensibili».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x