Ultimo aggiornamento alle 23:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’accordo

Accademia di Belle Arti, c’è l’adesione a “Catanzaro città che studia”

Il progetto prevede una serie di azioni miranti a rafforzare le relazioni tra gli enti, ad elaborare una strategia comune di alta formazione

Pubblicato il: 27/03/2024 – 18:34
Accademia di Belle Arti, c’è l’adesione a “Catanzaro città che studia”

CATANZARO Il Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, Aldo Costa, comunica che  nell’ultima riunione il Consiglio d’Amministrazione ha deliberato l’adesione all’accordo quadro relativo al progetto denominato “Catanzaro Città che studia”, promosso dall’assessore alla cultura del Comune di Catanzaro, Donatella Monteverdi, che vede coinvolti l’UMG e la Fondazione Università di Catanzaro, il Conservatorio di Musica “P.I. Tchaikovsky” e la Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia. 
Il progetto prevede una serie di azioni miranti a rafforzare le relazioni tra gli enti, ad elaborare una strategia comune di alta formazione quale principale motore di cultura per la crescita economica e sociale, individuando specifici settori di intervento richiamati nell’art. 6 della convenzione.   
Nel corso dei lavori è stata espressa grande soddisfazione per l’approvazione da parte del Ministero dell’Università e Ricerca del progetto “Performing”, di durata biennale e articolato in otto ambiti lavorativi, promosso dall’ABA di Catanzaro con altre undici istituzioni universitarie e del comparto AFAM, che è stato finanziato con 3,7 mln di euro dei fondi PNRR. Il progetto consentirà di avviare anche presso la nostra Accademia il primo dottorato di ricerca per come previsto dalla recente riforma.    
Il Presidente ha inoltre reso noto che, a seguito della manifestazione d’interesse pubblicata nel mese scorso, hanno presentato domanda per concorrere alla Presidenza dell’Accademia i seguenti candidati: Valeria Allotta, Gregorio De Vinci, Caterina Ferraro Pelle, Luigi Guadagni, Alcide Lodari, Stefania Mancuso, Daniele Rossi, Antonietta Santacroce e Gelsomina Vono.
Spetterà ora al Consiglio Accademico indicare la terna dei candidati da sottoporre all’attenzione del Ministro dell’Università e Ricerca Anna Maria Bernini alla quale compete la nomina del Presidente per il triennio 2024/2027.
Inoltre, con la conclusione del procedimento concorsuale ad opera della Commissione Esaminatrice (composta da Andrea Lollo, Rita Elia, Eugenio Saullo e, quali membri aggiunti, Concetta Posca e Edoardo Mastroianni) per la selezione pubblica del Direttore Amministrativo dell’ABA, si chiude un ulteriore tassello che ha consentito, dopo troppi anni di direzioni ad interim, di stabilizzare una figura di primaria importanza per l’ente. Il primo in graduatoria è risultato Marco Prochilo, attualmente direttore amministrativo a tempo determinato del Conservatorio di Reggio Calabria, che vanta una lunga esperienza nel comparto AFAM ed un qualificato master in Management e Governance nella P.A.
«Al termine di una serie di adempimenti in scadenza – conclude il presidente Costa – sarà convocata una conferenza stampa per illustrare l’attività svolta durante il mio mandato, che ha certamente consentito un forte potenziamento della presenza dell’Accademia sul territorio, anche tramite l’indispensabile concessione da parte dell’amministrazione provinciale di Catanzaro, al tempo presieduta da Sergio Abramo, dell’edificio che ospitava l’Istituto Einaudi dove sono stati allocati i laboratori e altri spazi necessari per la didattica e per gli uffici amministrativi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x