Ultimo aggiornamento alle 22:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

sicurezza e legalità

«La Polizia di Stato è tra la gente. Il contrasto alla ‘ndrangheta è la priorità» – VIDEO

Il questore di Catanzaro Paolo Sirna alla celebrazione del 172esimo anniversario della fondazione. Il messaggio del prefetto Ricci

Pubblicato il: 10/04/2024 – 11:36
«La Polizia di Stato è tra la gente. Il contrasto alla ‘ndrangheta è la priorità» – VIDEO

CATANZARO «Il messaggio che questa festa vuole lanciare è quello di essere tra la gente, di esserci sempre e di non voltarsi dall’altro lato quando ci sono dei bisogni che riguardano il singolo cittadino e la collettività». Lo ha detto il questore di Catanzaro, Paolo Sirna, alla celebrazione del 172esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato: alla celebrazione partecipano le massime autorità del territorio a partire dal prefetto Enrico Ricci. «La Polizia di Stato – ha sostenuto ancora Sirna – è presente in tutta la provincia e vuole esserlo sempre più. Cerchiamo di lavorare per migliorarci, per offrire un prodotto di sicurezza a tutela dei cittadini e per lo sviluppo di questa società, per consentire una libertà di impresa scevra dai condizionamenti della mafia, per fare in modo che le amministrazioni pubbliche possano lavorare serenamente facendo in modo quindi – ha rimarcato il questore di Catanzaro – che tutto ciò che c’è di marcio, di aggressivo, di nocivo per questa società possa essere debellato».

Il bilancio dell’attività

La celebrazione del 172esimo anniversario è anche l’occasione per un bilancio che per Sirna «è positivo: sono aumentati in modo sensibile i controlli di persone e controlli su strada. Soprattutto è aumentato il numero delle persone denunziate in stato di libertà e poi ancora di più quelle tratte in arresto. Sono di converso diminuiti dei gravi reati come gli omicidi, le rapine, le istruzioni e gli atti intimidatori. Sono aumentati in modo sensibile invece i sequestri di sostanze stupefacenti e di armi. Quindi – ha aggiunto il questore di Catanzaro – dal punto di vista del contrasto ai crimini ce la stiamo mettendo tutta. Però non siamo contenti, vogliamo fare ancora di più, vogliamo sicuramente migliorare, ma non per noi quanto per il benessere di questa collettività che merita. Il contrasto alla criminalità organizzata è la priorità di tutte le istituzioni che vivono su questo Stato, dalla magistratura alle forze di polizia e anche ovviamente a tutti quelli che sono impegnati per il benessere della collettività». Il punto sul personale: «Recentemente – ha spiegato Sirna – abbiamo avuto delle assegnazioni che sono molto significative, sono arrivati in provincia 27 nuovi ispettori del ruolo ordinario e altri 5 ispettori del ruolo tecnico-informatico, questi ultimi lavoreranno soprattutto per contrastare la violenza digitale e soprattutto tutti i crimini che avvengono sulla rete per dare maggiore sicurezza soprattutto ai giovani che saranno il nostro futuro».

Il messaggio del prefetto Ricci

«Essere sempre a disposizione della gente, affrontare insieme alla popolazione i problemi, essere a disposizione per affrontare le emergenze, le situazioni di ogni giorno. La Polizia di Stato è sempre al fianco della popolazione. e svolge il suo ruolo con grande professionalità, grande senso del dovere ed è un’istituzione a cui noi tutti ci affidiamo nella consapevolezza delle sue capacità», ha rimarcato a sua volta il prefetto Ricci. «È stato un anno impegnativo per tutte le forze di polizia però – ha sostenuto il prefetto Ricci – l’attività è stata sempre condotta con grande equilibrio. Quello che io mi sento di sottolineare è che l’azione delle forze di polizia e specificamente la polizia di Stato si svolge sempre con grande senso di equilibrio. Le numerosissime manifestazioni che ci sono state in questo periodo si sono svolte sempre in un clima sereno, è stata garantita a tutti la possibilità di manifestare il loro pensiero in provincia di Catanzaro senza che ci sia stato nessun problema». Per Ricci infine «il contrasto alla ‘ndrangheta per noi è un tema fondamentale che continuiamo a perseguire sia con l’attività di polizia giudiziaria anche con l’attività amministrativa che svolgono anche le prefetture». (c. a.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x