Ultimo aggiornamento alle 14:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervista

Vinitaly, Giansanti: «Necessario fare squadra, l’elemento centrale è la produzione»

Il presidente di Confagricoltura: «Fa piacere vedere uno stand con tutte le straordinarie aziende della Calabria del grande mondo del vino»

Pubblicato il: 14/04/2024 – 18:59
Vinitaly, Giansanti: «Necessario fare squadra, l’elemento centrale è la produzione»

VERONA «Fa piacere vedere uno stand nuovo della Regione Calabria, dove ha saputo mettere insieme tutte le straordinarie aziende della Calabria, il grande mondo del vino. Così ai microfoni del Corriere della Calabria il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti, presente al Vinitaly a Verona. «Il 2023 – ha spiegato – è stato un anno difficile per la parte produttiva, un anno che però dà soddisfazioni per la qualità dei vini prodotti. Certamente dobbiamo fare squadra, fare sistema, il mercato è sempre più competitivo e difficile, gli effetti della guerra si sentono, il potere di acquisto delle famiglie è sceso, però dobbiamo anche guardare con ottimismo a ciò che verrà perché abbiamo un prodotto straordinario e il Vinitaly è il luogo ideale per promuoverlo».
«Oggi – ha aggiunto – il settore vinicolo è una delle punte d’eccellenza del settore produttivo nazionale, parliamo di 14 miliardi di fatturato, oltre il 50% all’export, un grande traino del made in Italia nel mondo», ha spiegato ancora Giansanti che ha aggiunto: «Noi come Confagricoltura facciamo un’analisi dove emerge chiaramente come stiano cambiando i consumi. C’è il ritorno dei giovani al consumo del vino in maniera consapevole, è un bel segnale».

«L’elemento centrale è la produzione»

«Uno degli elementi caratterizzanti per Confagricoltura – ha spiegato Giansanti – è proprio quello di lavorare sulla semplificazione, noi facciamo gli imprenditori, non i burocrati. Non ci piace perdere tempo in ufficio, a noi piace stare nei nostri campi e nei nostri allevamenti. Dobbiamo produrre, l’elemento centrale è la produzione. Vengo da un viaggio negli Stati Uniti, lì la parola d’ordine è produzione ed efficienza. In Europa le parole d’ordine sono standard e benessere dei cittadini. Per creare benessere per i cittadini bisogna anche creare benessere delle imprese. Dobbiamo tornare a parlare di imprese, imprenditoria e creazione del reddito». Sul claim scelto dalla Regione Calabria per Vinitaly 2024 Giansanti ha detto: «I claim aiutano e devono essere da stimolo per gli imprenditori». «Laddove c’è una buona politica – ha aggiunto – gli imprenditori la devono seguire, laddove non c’è devono dare un indirizzo attraverso il voto, oppure come fa il presidente Statti avendo un confronto e dare alle regioni le indicazioni per mitigare gli errori del passato e migliorare per costruire un nuovo modello virtuoso e che crei reddito». (redazione@corrierecal.it)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x