Ultimo aggiornamento alle 15:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

il piano di sviluppo

Incremento dell’offerta, Sacal rafforza il management con un direttore commerciale

Aperta la selezione di una figura esperta in «strategie di vendita e comunicazione». Il plauso di Fto Calabria

Pubblicato il: 18/04/2024 – 15:46
Incremento dell’offerta, Sacal rafforza il management con un direttore commerciale

LAMEZIA TERME La Sacal, società che gestisce i tre scali aeroportuali calabresi, di Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria, ricerca un direttore commerciale. La notizia assume rilievo ed importanza in relazione al più ampio progetto di sviluppo e rilancio degli scali della Calabria che passa inevitabilmente dall’incremento dell’offerta commerciale e dal rafforzamento del management con l’inserimento di una figura competente nel settore. Nell’avviso di selezione, aperto il 3 aprile scorso, è facile individuare l’identikit del candidato ideale. Che non può che prescindere da una solida esperienza nel settore dell’aviazione (almeno 15 anni, meglio se svolti in posizione di leadership) e dalla conoscenza della lingua italiana ma anche e soprattutto di quella inglese.
Il futuro direttore sarà responsabile, inoltre, dello sviluppo e della implementazione delle strategie di vendita e comunicazione, per promuovere i collegamenti aerei dagli aeroporti di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone. La nomina sarà proposta nel corso della prima assemblea utile. Dopo la scadenza del termine per la presentazione delle istanze di partecipazione, i candidati verranno convocati per un colloquio entro tre gironi dalla scadenza dell’avviso, e spetterà ad una commissione assegnare un punteggio tenendo conto di competenze e attestati.

Le responsabilità

Oneri ed onori. Una carica, dicevamo, assolutamente necessaria. Basti pensare alla concreta possibilità per la Calabria di implementare contratti di marketing con le compagnie aeree internazionali e di partecipare ad eventi nazionali ed internazionali. Occasioni ghiotte, come quella di implementare la gestione del piano di sviluppo commerciale extra aviation delle aerostazioni o la mission dedicata al nuovo posizionamento di Sacal come riferimento regionale della ricettività e del turismo. Insomma, migliorare la brand reputation della società è il principio cardine sul quale basare tutte le attività di comunicazione e marketing collegate. Come diceva un antico claim diffuso nelle agenzie di comunicazione: “Bisogna saperlo fare, ma anche farlo sapere”.
E nel novero delle attività avviate per cambiare il volto degli scali calabresi, annotiamo l’avanzamento costante nella tabella di marcia dei lavori nel cantiere aperto nell’aeroporto internazionale di Lamezia Terme. Che presto avrà un aspetto del tutto nuovo e moderno, così come previsto nel progetto. Già dalla prossima stagione estiva, ci saranno 5 gate di imbarco e sarà realizzata la nuova zona partenze. Gli interventi previsti – come già illustrato nel 2022 – sono molteplici: dal nuovo terminal partenze all’adeguamento antisismico dell’aerostazione fino alla riconfigurazione degli arrivi e alla riqualificazione di curbside, airside e landside.

Un plauso alla selezione di ricerca del direttore commerciale da parte di Sacal giunge da Fto Calabria: associazione di riferimento per la filiera del Turismo organizzato. In una nota, viene espressa «piena soddisfazione per la direzione intrapresa dal board di Sacal nel promuovere l’incremento della connettività aerea e nell’attrarre nuove compagnie, non limitandosi alle sole low-cost, ma auspicando l’attrazione anche delle cosiddette major, verso gli aeroporti calabresi». «Il coinvolgimento attivo di Sacal – si legge in una nota – con la recente ricerca di un Direttore Commerciale che possa guidare questa strategia sono accolti con favore da Fto Calabria. Nutriamo fiducia nel fatto che la figura che sarà selezionata, in collaborazione con il board di Sacal, possa delineare strategie commerciali future che renderanno gli aeroporti calabresi un punto di riferimento nel Sud Italia e nel Mediterraneo». Per l’associazione «la Calabria vanta un patrimonio culturale e naturale straordinario che merita di essere valorizzato attraverso una connettività aerea efficiente e una promozione turistica mirata». Fto Calabria, infine, si dice pronta – insieme alle sue Dmc, Tour Operator e Agenzie di Viaggio associate – «a rafforzare e collaborare con Sacal e altre istituzioni per raggiungere questo obiettivo comune e per rendere la Calabria sempre più connessa, organizzata e attrattiva verso un turismo di qualità».
(redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x