Ultimo aggiornamento alle 13:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

RINASCITA | Il Riesame annulla quattro ordinanze

Niente più domiciliari per due indagati nella maxi-operazione della Dda. Altri due scarcerati, tra cui una donna

Pubblicato il: 20/01/2020 – 22:18
RINASCITA | Il Riesame annulla quattro ordinanze

CATANZARO Il Tribunale del Riesame di Catanzaro – presieduto da Giuseppe Valea – ha annullato l’ordinanza di arresti domiciliari nei confronti di Antonio Salvatore La Tassa e Nazzareno La Tassa, accusati di trasferimento fraudolento di valori aggravato dal metodo mafioso nell’ambito dell’operazione Rinascita-Scott che lo scorso 19 dicembre ha portato a 334 misure cautelari contro sodali e affiliati alle locali di ‘ndrangheta del Vibonese. I due indagati sono difesi dagli avvocati Salvatore Staiano e Vincenzo Cicino. Scarcerato, nell’ambito dello stesso procedimento, Francesco Iannello, difeso da Salvatore Staiano e Gregorio Viscomi. Iannello è accusato di estorsione aggravata in concorso. Sarebbe lui, secondo l’accusa l’autore materiale del reato e avrebbe dissuaso la parte offesa a prendere in locazione dei locali a Vibo Valentia. 
Esce dal carcere Rosetta Lo Preiato, difesa dagli avvocati Salvatore Staiano e Diego Brancia. La donna è accusata di associazione mafiosa perché legata alla locale di Filandari e Ionadi capeggiata da Leone Soriano. Avrebbe avuto il ruolo di partecipe dell’associazione «riferendo informazioni e messaggi trasmessi dal capo promotore agli altri sodali, adoperandosi altresì per la custodia di armi e sostanza stupefacente».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb