Ultimo aggiornamento alle 20:54
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Filomena Greco torna ad essere il sindaco di Cariati

In una lettera aperta alla cittadinanza il primo cittadino della comunità ionica annuncia il ritorno alla guida della città. «Ascolterò tutti, come ho sempre fatto, insieme ripartiremo»

Pubblicato il: 21/06/2020 – 15:34
Filomena Greco torna ad essere il sindaco di Cariati

CARIATI A Filomena Greco è stato nuovamente concesso di tornare a Cariati. Riprenderà da lunedì le sue funzioni di sindaco dopo che, non appena rieletta alla guida della comunità cariatese, venne coinvolta in una inchiesta della procura di Castrovillari circa presunti abusi e irregolarità per la costruzione dell’ospedale privata nel comune che ha amministrato già per un mandato. Il primo cittadino, in una lettera, spiega da dove ripartirà. E lo fa, però, senza dimenticare il periodo di oltre un anno nel quale è stata costretta a stare lontano dalla cittadina ionica. «Progetti, speranze e sogni per questa città, che non solo non li ho mai messi nel cassetto ma li ho arricchiti ed impreziositi in questo lungo periodo di lontananza». Nella lettera, Filomena Greco, ribadisce che l’operato nella fiducia della magistratura è rimasto immutato. «Devo ancor di più a sottolineare quanto ho già ripetuto in tutte le mie occasioni pubbliche e private: in tutte le diverse declinazioni della mia vita e del mio impegno, che non è stato, non è e non sarà mai soltanto quello di amministratore pubblico, la trasparenza e la legalità sono sempre state l’unica bussola di riferimento, l’unica invalicabile cornice delle mie iniziative e l’orizzonte stesso dei miei sogni». Dalla crisi economica che ha colpito l’intera nazione a quella sanitaria con la quale giorno dopo giorno i sindaci si confrontano. Senza dimenticare la situazione di pre-dissesto finanziario e le complicanze amministrative. Filomena Greco ci tiene a ribadire che: «In questo contesto generale e regionale, riprendere direttamente in mano la guida collegiale della
nostra amministrazione comunale vorrà dire occuparsi, ad estate avviata, anzi tutto della corretta e regolare gestione ed erogazione dei servizi essenziali al cittadino ed all’ospite: acqua e rifiuti in primis, anche se grazie all’impegno dell’intera popolazione in termini di raccolta differenziata Cariati resta uno dei pochi comuni che non è stato invaso dalla spazzatura – spiega il sindaco -. Con un imperativo etico e politico che non ci ha mai lasciati in nessun momento e sul quale anzi l’amministrazione comunale potrà e dovrà rafforzare se necessario impegno ed iniziative ancora
più condivise: ottenere, insieme, la riapertura dell’ospedale pubblico di Cariati e riportare su un piano realmente territoriale tutta la partita dell’emergenza sanitaria della Sibaritide». Da lunedì il primo cittadino inizierà una lunga fase di ascolto per la programmazione del territorio. «Se oggi sono qui, di nuovo assieme a voi, è anche perché voglio continuare a battermi neiprossimi anni per tutto ciò che non andava bene e va risolto e per contribuire a restituire fiducia, speranza ed ottimismo a quanti, e sono la stragrande maggioranza, non hanno mai smesso di pensare che un’alternativa era e resta possibile e che il cambiamento ed il destino della comunità non sta nelle stelle ma nelle nostre mani».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb