Ultimo aggiornamento alle 14:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Incarico illegittimo, a processo gli ex vertici dell'Asp di Vibo Valentia

Il gip dispone il rinvio a giudizio per tre manager accusati di abuso d’ufficio per l’assegnazione del ruolo di direttore di Distretto

Pubblicato il: 12/12/2020 – 13:58
Incarico illegittimo, a processo gli ex vertici dell'Asp di Vibo Valentia

VIBO VALENTIA Il gip del Tribunale di Vibo Valentia ha rinviato a giudizio gli ex vertici dell’Asp di Vibo Valentia per concorso in abuso d’ufficio in relazione all’incarico di Vincenzo Damiani, medico di Serra San Bruno, a direttore nel 2017 del Distretto sanitario unico dell’Azienda sanitaria provinciale. A processo vanno l’allora direttore generale dell’Asp di Vibo, Angela Caligiuri, 65 anni, di Savelli (Crotone); l’allora direttore sanitario dell’Asp vibonese, Michelangelo Miceli, 66 anni, di Vibo (poi direttore del Distretto sanitario unico dell’Asp); l’allora direttore amministrativo dell’Asp di Vibo, Elga Rizzo, 49 anni, di Catanzaro. Con loro tre componenti della commissione esaminatrice. Secondo l’accusa, gli imputati avrebbero procurato un ingiusto vantaggio patrimoniale a Vincenzo Damiani, individuandolo quale vincitore della selezione ed assumendolo nell’incarico con una delibera dell’Asp del 23 novembre 2017, nonostante si trattasse di soggetto incandidabile perché sottoposto a procedimento penale, nonché medico convenzionato da meno di dieci anni.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb