Ultimo aggiornamento alle 7:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il commento

Talarico: «Riesame e Cassazione avevano escluso miei rapporti con mafiosi»

L’assessore regionale, dopo la condanna a 5 anni: «Non posso che attendere le motivazioni di questa decisione molto amara e destabilizzante»

Pubblicato il: 28/10/2021 – 19:03
Talarico: «Riesame e Cassazione avevano escluso miei rapporti con mafiosi»

CATANZARO «Rispetto ovviamente qualsiasi decisione, perché proveniente dall’autorità dello Stato. Rimango però disorientato, nel mentre si esclude che io faccia parte di un famigerato comitato d’affari a connotazione mafiosa, vengo comunque ritenuto colpevole di aver raggiunto un accordo elettorale con un non meglio individuato soggetto mafioso. Ciò nonostante – continua Talarico – il Tribunale del Riesame prima e la  Suprema Corte di Cassazione poi , abbiano escluso categoricamente che io abbia intrattenuto rapporti di alcun genere con mafiosi». Questo il commento dell’assessore regionale Francesco Talarico condannato nel primo grado del rito abbreviato a 5 anni dal gup del capoluogo. L’accusa è  quella di scambio elettorale politico-mafioso ed è legata all’inchiesta “Basso Profilo” della Dda di Catanzaro.
«Non posso che attendere la motivazione di questa decisione molto amara e destabilizzante  in forza della mia estraneità ai fatti contestati,  già riconosciuta, in sede di merito e di legittimità, e oggi completamente disattese sebbene i presupposti siano rimasti intatti».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb