Ultimo aggiornamento alle 6:50
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’emergenza

Covid, «molte vittime sono anziani con co-patologie e sfuggiti alla vaccinazione»

Il primario di Malattie infettive del Gom fa il punto sulla quarta ondata. «Incremento della mortalità ancora legato alla variante Delta»

Pubblicato il: 26/01/2022 – 8:24
Covid, «molte vittime sono anziani con co-patologie e sfuggiti alla vaccinazione»

REGGIO CALABRIA «Stiamo notando numeri alti di vittime. Si tratta, in molti casi, di persone anziane con importanti co-patologie, sfuggite alla vaccinazione. Crediamo inoltre che l’incremento della mortalità sia dovuto in prevalenza della variante Delta, che genera casi più gravi». Ai microfoni di Buongiorno Regione, il primario di Malattie infettive del Grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria fa il punto sulla quarta ondata Covid. Frena gli entusiasmi («forse è ancora presto per dire che siamo arrivati al picco») ma si augura «che nelle prossime settimane ci siano buone notizie». Segno che la classe medica spera in una diminuzione dei contagi e nel progressivo passaggio della quarta ondata. Che, al Gom, si è fatta sentire: «C’è ancora una notevole congestione in ospedale – spiega Foti –. Sono circa cento i posti occupati in area medica, mentre sono 15 i pazienti ricoverati in Terapia intensiva. Ma anche in questo caso si intravedono i segnali di una prima decongestione». Foti affronta anche il tema della cosiddetta pillola anti Covid. E spiega che «non è una terapia che si possa dare a tutti. È riservata a pazienti nei quali si rischia l’evoluzione della patologia in forme gravi e va presa nella prima fase della malattia, quattro compresse per due volte al giorno, per cinque giorni».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x