Ultimo aggiornamento alle 23:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la vicenda

Uccide il marito e lo fa a pezzi, la confessione shock della moglie

La donna avrebbe gettato il corpo nell’Adigetto in provincia di Rovigo. È stata arrestata dai carabinieri

Pubblicato il: 29/08/2022 – 15:33
Uccide il marito e lo fa a pezzi, la confessione shock della moglie

ROVIGO La moglie avrebbe fatto a pezzi il marito e gettato il cadavere nelle acque del fiume Adigetto dentro diversi sacchetti di plastica. Una donna di 68 anni di Badia Polesine, in provincia di Rovigo, è stata arresta per omicidio aggravato e soppressione di cadavere e ha confessato di aver ucciso l’uomo con un accetta. Ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in un luogo di cura emessa dal gip di Rovigo sono stati i carabinieri del Nucleo investigativo e della sezione operativa di Rovigo.
La vittima, 72 anni, si chiama Shefky Kurti il cui corpo è stato ritrovato la mattina del 28 luglio scorso quando personale del Consorzio di Bonifica Adige Po ha trovato a Villanova del Ghebbo, in provincia di Rovigo, nei pressi di una chiusa del corso d’acqua adibita alla raccolta di rifiuti, la gamba sinistra di un essere umano. I vigili del fuoco di Rovigo, scandagliando il fiume, hanno rinvenuto altri pezzi del corpo. La scomparsa del Kurti era stata denunciata dai familiari già da alcuni giorni.

Le indagini


Fondamentali per le indagini le prime analisi dei Carabinieri del Ris di Parma. Durante il sopralluogo all’interno dell’abitazione della vittima, l’8 agosto, sono state rilevate importanti tracce. Durante l’interrogatorio la donna ha deciso di collaborare con gli inquirenti di Rovigo. Ha raccontato di aver ucciso il marito con un’accetta all’interno do casa, di averne fatto a pezzi il corpo nel bagno e dopo aver raccolto le varie parti all’interno di sacchetti della spazzatura li ha gettati nell’Adigetto a poche centinaia di metri dall’abitazione. È stata lei stessa a fornire indicazioni che hanno consentito ai vigili del fuoco il recupero, sempre nel canale, degli strumenti utilizzati per compiere il delitto. La donna si trova al momento dentro una struttura sanitaria di Rovigo in custodia cautelare.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x