Ultimo aggiornamento alle 8:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la vertenza

Ospedale della Sibaritide, verso un nuovo piano finanziario e la ripresa dei lavori

In Prefettura a Cosenza riunione della cabina di regia: rinnovata collaborazione tra stazione appaltante e impresa concessionaria

Pubblicato il: 31/03/2023 – 13:40
Ospedale della Sibaritide, verso un nuovo piano finanziario e la ripresa dei lavori

COSENZA “Il ripristino di una condizione di reciproca collaborazione tra stazione appaltante e impresa concessionaria che consentirà di approdare ad una perizia di variante entro fine maggio e, quindi, all’elaborazione di un nuovo piano economico finanziario”. È questo l’esito di una riunione della “Cabina di Regia” relativa ai lavori di realizzazione del Nuovo ospedale della Sibaritide, cabina di regia insediata alla Prefettura di Cosenza. «La “Cabina di Regia” – si legge in una nota diffusa dalla Prefettura bruzia – è un organismo di coordinamento delle azioni dei soggetti sottoscrittori del protocollo d’intesa in vigore tra Prefettura, Regione, Asp, impresa concessionaria, organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative e Ispettorato del Lavoro, ed ha lo scopo di effettuare, mediante incontri periodici o appositamente convocati, un monitoraggio congiunto ed una valutazione complessiva della situazione o di specifiche problematiche di rilievo. L’incontro, presieduto dal prefetto, ha visto la partecipazione del presidente della Giunta regionale nonché di tutte le altre componenti citate oltre che del vicesindaco di Corigliano Rossano.  Si è trattato di una riunione già programmata in occasione del precedente incontro, quello risalente al 30 gennaio scorso, in occasione del quale si erano riscontrati pericoli di ritardo nell’esecuzione dei lavori di realizzazione di un’opera, di importanza nevralgica per l’intera provincia. I pericoli paventati erano stati individuati nella esigenza di riequilibrare il piano economico finanziario a seguito dei significativi rincari, specie delle materie prime, registratisi  negli ultimi anni. L’aggiornamento del tavolo era stato concordato in considerazione dell’esigenza di promuovere preventivamente incontri tecnici interlocutori presso la Regione. Proprio le risultanze di questi ultimi – riporta ancora la nota – sono stati portati oggi all’attenzione della Cabina di Regia: ebbene, i confronti interlocutori hanno favorito il ripristino di una condizione di reciproca collaborazione tra Stazione appaltante e Impresa concessionaria che consentirà di approdare ad una perizia di variante entro fine maggio e, quindi, all’elaborazione di un nuovo piano economico finanziario coerente con le necessità che detta perizia evidenzierà. Tutto ciò consentirà a sua volta di giungere quanto prima ad una ripresa dei lavori a regime con conseguente rientro di quell’apprensione sociale rappresentata dal vicesindaco come dalle organizzazioni sindacali – in relazione sia alla realizzazione dell’opera sia al massimo impiego possibile di manodopera locale. I risultati della riunione, pertanto, sono stati motivo di un’unanime soddisfazione con l’impegno di riproporre l’attivazione della “Cabina di Regia” in caso di eventuali, nuove criticità considerando la capacità conciliativa che il tavolo ha dimostrato». 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x