Ultimo aggiornamento alle 20:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

lo scandalo

Scommesse, dalla Procura approfondimenti sulle minacce a Fagioli

«Ti spezziamo le gambe». Atti già in possesso dei magistrati di Torino. La Juve: gli staremo vicini

Pubblicato il: 19/10/2023 – 18:24
Scommesse, dalla Procura approfondimenti sulle minacce a Fagioli

ROMA La Procura di Torino ha intenzione di approfondire la vicenda sulle presunte minacce che Nicolò Fagioli ha denunciato di aver subito, in relazione alle scommesse illegali di cui è accusato. Il centrocampista della Juventus aveva affermato – davanti alla Procura federale – di avere ricevuto “pesanti minacce” (“Ti spezziamo le gambe”) dai suoi creditori, se non avesse saldato i debiti di gioco. La Procura del capoluogo piemontese è già in possesso degli atti dell’interrogatorio reso alla Figc.

Ufficiale la squalifica di Fagioli

Intanto è stato diffuso il comunicato della Federcalcio che ufficializza le sanzioni a carico di Fagioli per il caso scommesse e fissa anche la decorrenza da oggi dei provvedimenti. Lo juventino è stato squalificato 12 mesi, 5 dei quali commutati nelle seguenti prescrizioni alternative: 1) partecipazione ad un piano terapeutico della durata minima di mesi 6 finalizzato alla cura della ludopatia; 2) partecipazione ad un ciclo di incontri pubblici, nel numero minimo di 10 nel periodo di cinque mesi. Sulla corretta attuazione del piano terapeutico e dell’obbligo di partecipazione ad incontri pubblici vigilerà la Procura Federale della Figc che, in caso di accertate violazioni da parte di Fagioli, adotterà i provvedimenti di propria competenza ai sensi del Codice di giustizia sportiva. Fagioli dovrà inoltre pagare una sanzione di 12.500 euro.

La Juve: «Pieno appoggio a Fagioli»

«Siamo fermamente convinti che Nicolò, con l’appoggio della società, dei compagni di squadra, dei familiari e dei professionisti che lo assistono, affronterà con grande senso di responsabilità il percorso terapeutico e formativo e, una volta scontata la squalifica, potrà tornare a competere con la dovuta serenità». Così in una nota la Juventus sulla vicenda che vede coinvolto Fagioli. Il club «conferma pieno appoggio a Fagioli nell’affrontare questo percorso, fornendo il necessario supporto nello svolgimento del piano terapeutico e, come previsto nell’accordo, collaborando con la Figc per individuare i cicli di incontro previsti».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x