Ultimo aggiornamento alle 16:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

La tragedia

Scontro fra treni in India, quasi 300 i morti e 900 i feriti

Il bilancio dello scontro di tre convogli ferroviari potrebbe peggiorare. L’incidente vicino a Baleswar

Pubblicato il: 03/06/2023 – 7:35
Scontro fra treni in India, quasi 300 i morti e 900 i feriti

ROMA Continua a salire il bilancio delle vittime dell’incidente ferroviario che si è verificato ieri nello stato di Odisha, nell’India orientale. Al momento si parla di almeno 288 morti e 900 feriti, secondo i media locali. Si ritiene che molte persone siano rimaste intrappolate tra le macerie dopo una collisione che ha coinvolto un treno espresso superveloce in Odisha, per questo si teme che il numero dei morti sia destinato a crescere ulteriormente. 
Secondo una prima ricostruzione, una decina di carrozze dello Shalimar-Chennai Coromandel Express sono deragliate vicino a Baleswar andando a finire sul binario opposto.
«Un treno proveniente da Yeswanthpur e diretto a Howrah si è schiantato contro quei vagoni provocando il deragliamento delle sue 3-4 carrozze”, ha detto il portavoce delle Ferrovie Amitabh Sharma. Nel disastro sarebbe coinvolto anche un secondo treno passeggeri, ma la dinamica degli eventi non è ancora chiara. “Non siamo ancora in grado di stabilire cosa sia successo, diverse squadre sono sul posto e tutti sono impegnati nelle operazioni di soccorso», ha detto un funzionario di polizia.
Al momento, sono 75 le ambulanze inviate al sito della tragedia per aiutare a trasportare i feriti alle strutture mediche della regione. Sul luogo dell’incidente sono impegnati anche tantissimi medici giunti da altri distretti per aiutare i feriti. I media locali hanno mostrato le immagini di un vagone del treno capovolto su un lato dei binari con quelli che sembravano essere i sopravvissuti sopra le carrozze del convoglio capovolte e i residenti locali che cercavano di aiutarli a scendere.

Le reazioni

«Ci aspettiamo che le operazioni di soccorso continuino almeno fino a domani mattina. Da parte nostra, abbiamo allertato tutti i grandi ospedali governativi per assistere i feriti», ha detto un portavoce del governo dello Stato di Orissa mentre le autorità hanno già annunciato un risarcimento per le vittime del disastro. Il premier indiano Narendra Modi si è detto «addolorato per l’incidente ferroviario». «In questo momento di dolore, i miei pensieri sono con le famiglie in lutto. Che i feriti possano riprendersi presto. Ho parlato con il ministro delle Ferrovie Ashwini Vaishnaw e ho fatto il punto della situazione», ha twittato. Sul posto sono in corso le operazioni di soccorso e si sta fornendo «tutta l’assistenza possibile» alle persone colpite, ha aggiunto. «La nostra priorità assoluta ora è salvare i passeggeri e fornire assistenza sanitaria ai feriti», ha spiegato il segretario generale dello Stato dell’Orissa Pradeep Jena mentre il ministro delle Ferrovie Vaishnaw ha detto che «sono state mobilitate squadre di soccorso da Bhubaneswar, Kolkata, l’unità nazionale di pronto intervento e anche l’aviazione. Ci sarà tutto il personale necessario per le operazioni di soccorso», ha twittato.

Le criticità

Le Ferrovie indiane trasportano ogni giorno decine di milioni di persone e fino a pochi anni fa gli incidenti erano più frequenti in quanto le infrastrutture erano rimaste sostanzialmente quelle costruite all’epoca coloniale britannica. Tuttavia, la sicurezza delle ferrovie – grazie a nuovi massicci investimenti e all’aggiornamento della tecnologia – è migliorata notevolmente negli ultimi anni. L’ultimo grave disastro risale al novembre del 2016 quando 147 persone morirono nel deragliamento di un treno nello Stato dell’Uttar Pradesh.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x